RISPOSTA ALL’APPELLO DI PADRE ALEX ZANOTELLI:

Alcuni giorni fa Padre Alex Zanotelli ha lanciato – in vista dell’appuntamento previsto per novembre – un appello affinché l’intera società civile partecipi alla costruzione del Forum Sociale Europeo. Tra le prime adesioni Padre Zanotelli segnalava: Rete Lilliput Gruppo Abele, Mani Tese, Cnca e altre. Di seguito la risposta che Edoardo Patriarca e Giampiero Rasimelli – portavoce del Forum Permanente del Terzo Settore – hanno inviato a nome del Coordinamento Nazionale. “Caro Zanotelli, vogliamo esprimerti l’apprezzamento del Coordinamento del Forum Permanente del Terzo Settore per l’appello che hai rivolto a tutti coloro che si apprestano a costruire il Forum Sociale Europeo nello spirito di Porto Alegre. Il Forum Permanente del Terzo Settore ha seguito sin dall’inizio e con attenzione l’avvio del Forum mondiale di Porto Alegre, ma oggi più che mai siamo convinti che la costituzione del Forum Sociale Europeo debba poggiare su una base più vasta di partecipazione di reti, di organizzazioni e movimenti. Siamo anche noi preoccupati , nonostante le tante condivisioni, del clima di apprensione e talvolta di diffidenza che si è creato tra le organizzazioni che costituiscono il vasto arcipelago del terzo settore italiano. Ti chiediamo di farti promotore con noi di un processo politico capace di ricostruire un tavolo comune in cui tutti possano sedersi con pari dignità e nella chiarezza, affinché il sentire delle varie culture ed esperienze trovino il proprio posto. Crediamo per davvero che un movimento di giovani non possa che crescere solo e unicamente nella “convivialità delle differenze”, una convivialità che se ben governata è capace di una sintesi e di una progettualità rinnovata. Per questo, se possibile, ci rendiamo disponibili ad ogni impegno necessario a garantire unità, spinta positiva e larga partecipazione alla costruzione del Forum Sociale Europeo”. Com stampa 12/02 Roma, 06 marzo 2002