Il Coordinamento Nazionale del Forum Permanente del Terzo Settore ha deliberato l’adesione alla manifestazione

Il Coordinamento Nazionale del Forum Permanente del Terzo Settore,
certo di interpretare il sentimento di preoccupazione della grande maggioranza delle associazioni aderenti e dei cittadini da esse rappresentati di fronte al rischio effettivo della guerra in Iraq;
convinto della necessità di impegnarsi in tutte le sedi per costruire un ordine mondiale fondato sull’affermazione di un diritto internazionale più giusto, democratico, condiviso e non su una serie interminabile di conflitti armati che alimentano anziche’combattere la spirale devastante dell’insicurezza e del terrorismo;
convinto della necessità di una azione internazionale volta ad ottenere la democratizzazione e la trasparenza del regime di Bagdad come di tutti i regimi dittatoriali;
riaffermando che compito specifico dell’ONU è costruire e mantenere la pace;
preoccupato che lo scoppio della guerra in Iraq possa determinare una situazione incontrollabile in tutta l’area dove ancora resta tragicamente aperto il conflitto tra israeliani e palestinesi che fomenta l’odio e l’integralismo religioso;
sensibile al dettato della Costituzione Italiana che impone la pace come valore da rispettare e promuovere,

ADERISCE

alla manifestazione promossa a Roma il prossimo 15 Febbraio dal Forum Sociale Europeo ai suoi obiettivi e all’impegno per costruire una rete mondiale di soggetti capace di sostenere un processo di riforma democratica dell’ONU e di affermazione di un diritto internazionale equo e condiviso.