LE INIZIATIVE DEL FORUM PERMANENTE DEL TERZO SETTORE A CIVITAS 2003

Il Forum del Terzo Settore è protagonista dell’ottava edizione di Civitas, la Mostra Convegno della Solidarietà e dell’Economia Sociale e Civile che si tiene a Padova dal 1 al 4 maggio.

Appuntamento principale per l’intero mondo del terzo settore, Civitas è realizzata in stretta collaborazione con il Forum del Terzo Settore, che in questa edizione rafforza anche la sinergia con le altre reti della società civile.

Civitas e il Forum del Terzo Settore – dichiarano Edoardo Patriarca e Giampiero Rasimelli portavoce del Forum del Terzo Settore – hanno contribuito, ciascuno per la propria parte alla crescita ed alla conoscenza del Terzo Settore in Italia. Ora, anche per tentare di evitare che si ripetano tragici fatti di guerra, come quelli che hanno sconvolto i mesi passati, è giunto il momento di mettere in rete e rafforzare le nostre esperienze, per allargare il confronto e stabilire nuove alleanze che varchino i confini nazionali. In quest’ottica va il rapporto più stretto che abbiamo stato attivato con gli altri coordinamenti della società civile organizzata, in particolare con l’Associazione delle ONG italiane e con la Tavola della Pace”.

A Civitas il Forum del Terzo Settore sarà presente con una serie di importanti iniziative.

L’appuntamento principale è il Convegno di venerdì 2 maggio alle ore 14.30: “Europa e Stati Uniti: una rinnovata alleanza per una globalizzazione pacifica e solidale. Il futuro delle Istituzioni internazionali e il ruolo delle organizzazioni della società civile”.
Dopo la frattura che si è venuta a creare tra gli Stati europei e gli Stati Uniti provocata dalla guerra in Iraq il Forum del Terzo Settore intende ricostruire e anche rinforzare un’alleanza tra le due sponde dell’atlantico interpellando i leader delle organizzazioni di società civile statunitense ed europea più rappresentativi. Solo una forte alleanza tra Europa e Stati Uniti, questo il concetto base del Convegno, potrà sostenere una governance mondiale democratica, pacifica e solidale.
Il Convegno è realizzato dal Forum del Terzo Settore in collaborazione con l’Associazione delle Ong italiane e la Tavola della Pace.

Tra gli altri appuntamenti (in ordine cronologico:

Venerdì 2 maggio ore 11.30
Presentazione della Carta dei diritti per lo sport per tutti
Un documento di grande rilievo per lo sport in Italia. Infatti a livello (non solo) europeo lo sport per tutti ha da tempo acquisito una propria autonomia rispetto allo sport “olimpico”; in Italia invece è stato contenuto ed assorbito all’interno del Coni. Il documento ha una rilevanza sociale molto vasta poiché investe il settore della sanità e della formazione. Assume anche una funzione di inclusione sociale, favorendo il recupero nell’ambito dello sport di tutte quelle persone che spesso restano fuori. Nel corso del Convegno verrà commemorato Gianmario Missaglia.
A cura del Coordinamento Associazionismo Sportivo del Forum Terzo Settore

Venerdì 2 maggio ore 12:00
conferenza stampa
“Verso il Forum mondiale sul narcotraffico”
A cura del Forum Mondiale sul Narco Traffico e del Forum Terzo Settore

Venerdì 2 maggio ore 16:00
Presentazione della Campagna
“Più DAI meno VERSI”
La deducibilità fiscale delle donazioni
Campagna promossa dal Forum Terzo Settore dal Summit della Solidarietà e dal Settimanale Vita

Sabato 3 maggio ore 9.30
“Terzo Settore al futuro: Il punto sulla situazione del Terzo Settore in Italia e le sue prospettive”
Questo Convegno vuole essere un primo tentativo di uscire dalle urgenze che quotidianamente vive il nostro mondo per tentare di disegnare gli scenari futuri, individuando i nodi, i problemi, le prospettive e le priorità su cui impegnarci affinché il terzo settore nel nostro Paese si rafforzi sempre di più ed incida nella definizione delle politiche nazionali. A cura del Forum del Terzo Settore

Sabato 3 maggio Ore 10:00 sala 2S<
Un’Europa di Pace per l’Onu dei Popoli
A cura di Tavola della pace, Associazione Ong Italiane, Forum Terzo Settore

Sabato 3 maggio ore 11.30
“Terzo Settore e Rai: la comunicazione sociale è ancora una Cenerentola?”
Confronto tra RAI e Ministero delle Comunicazioni sul nuovo Contratto di Servizio: la comunicazione sociale sarà protagonista nel futuro dei palinsesti RAI oppure continuerà ad essere marginale? Il terzo settore offre nuove trame narrative e chiede di essere rappresentato per quello che è. L’intreccio tra valorizzazione del sociale e funzione pubblica del servizio radiotelevisivo può essere uno dei presupposti della RAI del futuro, più vicina ai cittadini e alla società.
A cura del Forum del Terzo Settore

Sabato 3 maggio ore 13.30
“Il ruolo dell’impresa sociale nel futuro del terzo settore italiano”
In un momento come l’attuale di imminente normazione sul tema dell’impresa sociale non profit, il convegno vuole contribuire ad un chiarimento sui valori fondanti di questa innovativa forma imprenditoriale, attraverso il confronto tra i diversi interlocutori istituzionali, accademici ed esperti del settore. Il convegno sarà altresì occasione per illustrare il lavoro ad oggi svolto dal progetto Quasar – iniziativa nazionale realizzata da Aster-x con AsseforCamere, Censis ed Istituto Tagliacarne in otto regioni.
A cura di Aster-x Società Consortile per il Terzo Settore e Forum del Terzo Settore

Sabato 3 maggio ore 14.45
Nuovi paradigmi del turismo sociale
Verrà presentata la ricerca che il CNEL ha fatto sul turismo sociale e saranno sviluppati due argomenti collaterali: la legislazione regionale nel settore turismo e la creazione di servizi in rete, a partire dai buoni vacanza.
A cura di Fitus e Cnel in collaborazione con il Forum Terzo Settore. Roma, 15 aprile 2003 Comunicato stampa 24/03