PREOCCUPAZIONE E SGOMENTO DELL’ASSOCIAZIONISMO ITALIANO PER LA REPRESSIONE A CUBA

Nel vasto mondo dell’associazionismo italiano si è espresso in questi anni un movimento profondo articolato e pluralista di solidarietà con il popolo cubano. Un sentimento popolare alimentato dal rigetto della politica pluridecennale di embargo contro CUBA imposta dagli USA sul piano internazionale, contro ogni diritto fondamentale del popolo caraibico.
È per questo – dichiarano portavoce del Forum Permanente del Terzo Settore Edoardo Patriarca e Giampiero Rasimelliche oggi ci facciamo interpreti del sentimento di preoccupazione e di sgomento che si manifesta in molte parti dell’associazionismo italiano di fronte a quanto sta accadendo nelle ultime settimane a Cuba“.
Nulla può giustificare le fucilazioni, le condanne durissime per reati d’opinione, l’arresto in massa di esponenti dell’opposizione. Tutto questo cozza contro i valori di solidarietà che tanti hanno espresso verso il popolo cubano. Facciamo appello ai dirigenti cubani perché si fermi questa spirale autoritaria e repressiva e perché libertà e pluralismo possano diventare finalmente realtà per la crescita democratica della società cubana“.

Comunicato stampa 26/03