TREMONTI AZZERA I FONDI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

TREMONTI AZZERA I FONDI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
trasferiti 308 milioni di euro della cooperazione internazionale all’operazione militare in Iraq

Nel corso degli ultimi 12 mesi – dichiarano i portavoce del Forum Permanente del Terzo Settore Edoardo Patriarca e Giampiero Rasimellisiamo passati dalla promessa (poi disattesa) fatta dal Presidente del Consiglio Berlusconi al vertice di Johannesburg di portare i fondi della cooperazione internazionale dallo 0,12 al 1% del PIL, al sistematico blocco da oltre sei mesi del Comitato Direzionale, (l’organo del MAE che delibera ogni nuovo progetto di cooperazione), all’ultima iniziativa del Ministro Tremonti che, per finanziare la missione militare in Iraq azzera finanziariamente la cooperazione internazionale“.

Questo percorso all’indietro è scandaloso – affermano Patriarca e Rasimellie denunciamo questo voltafaccia con la massima forza e indignazione“. “Nel momento in cui sarebbe maggiormente necessario che la cooperazione internazionale si manifestasse come componente essenziale e prioritaria della politica estera italiana e, dopo il conflitto in Iraq, incrermentasse gli interventi sociali e quelli rivolti all’integrazione in quel Paese, il nostro Governo sceglie di azzerarla“.

Forse questa è un ulteriore manifestazione della finanza creativa del Ministro Tremonti“.

L’attuale Governo – proseguono Patriarca e Rasimellisi è abituato a disattendere e a calpestare non solo gli accordi con le parti sociali e tra i diversi livelli istituzionali, ma anche quelli stabiliti in sedi internazionali ed europee“.
Quanto è accaduto non solo è destinato a minare la credibilità del nostro Paese nel mondo, ma renderà più difficile il confronto con la maggioranza di Governo in tutte le sue componenti“.

Il Forum Permanente del Terzo Settore ha da anni posto il rinnovamento e il rilancio della cooperazione internazionale al centro della sua piattaforma con il Governo, senza mai avere alcuna risposta: quella vera è giunta oggi“.

Il Forum Permanente del Terzo Settore – concludono Patriarca e Rasimellisi associa all’iniziativa promossa dall’Associazione delle ONG Italiane che, per denunciare questa gravissima situazione, ha indetto una conferenza stampa per il 19 giugno nella Sala Stampa della Camera“.

com stampa 28/03