LICENZIATO DALLA COMMISSIONE GIUSTIZIA DEL SENATO IL DDL SULL’IMPRESA SOCIALE

Il Forum Permanente del Terzo Settore esprime una parziale soddisfazione per l’approvazione in Commissione Giustizia del Senato del disegno di legge delega sull’impresa sociale.
“Non possiamo nascondere – dichiarano i portavoce Edoardo Patriarca e Giampiero Rasimelli – le preoccupazioni per alcuni emendamenti approvati che rischiano di snaturare l’impostazione e le finalità del ddl”.
Quando elaborammo con il Governo il disegno di legge delegaproseguono Patriarca e Rasimelli venne affermato che tale modalità avrebbe enormemente accelerato i tempi legislativi e permesso in breve l’avvio di una vera politica di sostegno all’impresa sociale“.
Oggi, dopo tre anni di discussioni, ci troviamo con un provvedimento che, per essere approvato, è stato su richiesta del Governo stesso palesemente modificatocon la soppressione al comma 1 delle lettere d ed e proprio nelle parti di sostegno all’impresa sociale. Il risultato rischia di essere null’altro che la certificazione di una forma di impresa tra le altre, in un mercato dei servizi sempre più senza regole“.
Ciononostante – concludono Patriarca e Rasimelli diciamo: Si vada avanti! Si guardi alla possibilità di ottenere in Aula quello che oggi è stato soppresso nel clima creato dalla Legge Finanziaria. Non si perda altro tempo per un provvedimento che è necessario, urgente e che potrebbe (ma forse sarebbe meglio dire avrebbe potuto) dare impulso allo sviluppo sociale del Paese”.

comunicato stampa 47/04
Roma, 23 dicembre 2004