LEGGE DELEGA SULL’IMPRESA SOCIALE:

Apprendiamo con interesse – afferma Edoardo Patriarca portavoce del Forum del Terzo Settore – la decisione del Consiglio dei Ministri di licenziare la legge delega sull’impresa sociale.
Siamo in attesa di conoscerne i contenuti definitivi e ci auguriamo che siano state accolte le proposte illustrate dal Forum del Terzo Settore negli incontri di consultazione avuti in questi mesi
“.
Apprezziamo – prosegue Patriarca – il buon lavoro portato avanti con la Senatrice Sestini anche se ci rammarichiamo della decisione di non consultare le organizzazioni sindacali con le quali, dopo la firma il 7 luglio u.s. del Protocollo di alleanza pro welfare, abbiamo avviato un confronto positivo e di grande interesse riguardo le politiche di welfare, il ruolo del terzo settore e, in particolare, il profilo che si vorrà dare al nuovo soggetto “impresa sociale”.
Abbiamo condiviso con le Organizzazioni Sindacali l’intenzione di far diventare l’impresa sociale un luogo per sperimentare una vera democrazia economica dove siano pienamente garantiti i diritti dei lavoratori e di tutti coloro che accederanno ai loro servizi, ed auspichiamo quindi che nel prosieguo degli approfondimenti che nei prossimi mesi saranno ancora necessari il Governo apra un confronto anche con loro“.

Rimane in sospeso – conclude Patriarca – ed è un punto che dovrà al più preso essere chiarito, tutta la questione legata alle agevolazioni fiscali che la legge delega non prevede“.

Roma 2 dicembre 2005
comunicato stampa 65/05