“Il Forum del terzo settore in Emilia Romagna, alla ricerca di rappresentanza“

Bologna, 25 febbraio. È stato presentato il volume: “Il Forum del terzo settore in Emilia Romagna, alla ricerca di rappresentanza”

Il complesso mondo del privato sociale trova espressione e rappresentanza nei Forum permanenti del Terzo settore. Essi, a livello nazionale, regionale e provinciale, costruiscono un sistema a rete che agevola la partecipazione sociale e favorisce i meccanismi di rappresentanza.
Il volume, curato da Marisa Anconelli e da Rossella Piccinini, propone i principali risultati di una ricerca-azione condotta da Iress(Istituto regionale emiliano-romagnolo per i servizi sociali e sanitari) nell’ambito del Forrest (Forum reti e risorse per l’economia sociale del territorio) sul sistema Forum, individuato come il “luogo” di rappresentanza, elaborazione e confronto che volontariato, associazionismo e cooperazione sociale sono andati costruendo in questi anni.
Tutto il percorso, centrato sul caso emiliano romagnolo, è stato realizzato in stretta collaborazione con il Forum del Terzo settore dell’Emilia Romagna; esso ha costituito occasione, per lo stesso Forum, di riflessione sul proprio ruolo e la propria storia. L’azione di ricerca ha inoltre consentito di ricostruire la rete dei Forum provinciali e il ruolo da essi giocato all’interno dei sistemi territoriali di welfare.
Ne nasce un quadro con molte sfaccettature che mette in evidenza quanto il sistema Forum possa essere, insieme alle organizzazioni che ne fanno parte, espressione di rappresentanza collettiva in grado di incentivare e sostenere la cultura politica e sociale del settore nella sua unitarietà.

L’Iress è Istituto regionale emiliano-romagnolo per i servizi sociali e sanitari, la ricerca applicata e la formazione con sede a Bologna. Opera, da oltre venti anni, nel campo della ricerca e della formazione con particolare riferimento al settore dei servizi sociali. L’attività dell’istituto viene svolta con costante attenzione alle nuove problematiche conseguenti al rapido evolversi del welfare state e, più in particolare, ai processi di mutamento in atto nei settori delle politiche sociali.