“SOSTENERE I WELFARE LOCALI – RAFFORZARE L’ALLEANZA PRO-WELFARE – AUMENTARE LE RISORSE PER IL FONDO NAZIONALE PER LE POLITICHE SOCIALI”

Una giornata importante” afferma il portavoce del Forum del Terzo Settore Edoardo Patriarca riferendosi all’iniziativa promossa da CGIL, CISL e UIL “Legge 328/2000: una sfida ancora aperta” attualmente in corso a Roma che lo vede tra i relatori. “Abbiamo visto convergere – prosegue Patriarcain maniera quasi unanime le rappresentanze dei Sindacati e degli Enti Locali sui temi da sempre cari al Forum del Terzo Settore: il rilancio delle politiche sociali e l’applicazione della legge 328/2000. Il rilancio di una stagione d’innovazione e sperimentazione di politiche sociali pubbliche che vedano virtuosamente coinvolto il terzo settore sia in fase di programmazione e concertazione che nella fase di erogazione servizi di qualità“.

Ribadiamo, anche in previsione coinvolto dell’imminente incontro a Palazzo Chigi per la Finanziaria, la richiesta di sostenere i welfare locali mediante un aumento ragguardevole delle risorse messe a disposizione per il fondo nazionale per le politiche sociali“.
Diciamo NO – conclude Patriarcaad un uso sostitutivo e devastante del volontariato, e ancora NO alla logica delle gare al massimo ribasso che creano il rischio di un terzo settore con retribuzioni e prestazioni professionali inadeguate“.
Diciamo SI ad un allargamento a tutti i soggetti protagonisti delle politiche di Welfare di quell’alleanza pro welfare – inizialmente voluta dal Forum del Terzo Settore e dai Sindacati Confederali ed oggi estesa a Legautonomie“.

27 settembre 2005
com stampa 45/05
Paola Scarsi