Anziani

Roma, 3 luglio 2006. Con l’estate e le prime forti ondate di calore, è iniziato per gli anziani il periodo più difficile dell’anno tra disagi e difficoltà. Le piccole incombenze quotidiane, come fare la spesa, andare alla posta, recarsi ai controlli medici, diventano ostacoli insormontabili. Un insieme di problemi che si sommano alla solitudine.
Un ampio programma di “Emergenza Estate 2006” è stato messo a punto dall’associazione Auser per rispondere al meglio ai bisogni degli anziani. Si tratta di una risposta articolata e diversificata che viene incontro ad esigenze di aiuto concreto, di compagnia e socializzazione, di informazione e prevenzione.
Sul sito www.auser.it da lunedì 3 luglio è attivata la sezione speciale “Emergenza Estate 2006” nella quale si possono trovare tutte le notizie utili per aiutare gli anziani e le loro famiglie ad affrontare con serenità il periodo estivo.

“Le domande e i bisogni degli anziani richiedono risposte chiare e veloci su tutti i campi- sottolinea Maria Guidotti presidente nazionale dell’Auser- Con questa iniziativa vogliamo essere vicini alle esigenze degli anziani e delle loro famiglie, fornendo un servizio utile e alla portata di tutti”.

Cosa prevede il programma “Emergenza Estate 2006” dell’Auser:

IL FILO D’ARGENTO, IL TELEFONO AMICO DEGLI ANZIANI

Potenziamento del Filo d’Argento -il servizio di telefonia sociale dell’Auser che contrasta solitudine ed emarginazione- per aiutare gli anziani a vivere meglio le lunghe calde giornate di questa estate 2006.
Con una semplice telefonata al Numero Verde Nazionale del Filo d’Argento 800-995988, totalmente gratuito, gli anziani possono trovare una risposta concreta ai loro bisogni. Il servizio è attivo tutti i giorni della settimana – festivi compresi- dalle 8 alle 20, per tutto l’anno. Ricordiamo che in tutta la regione Lombardia il Numero Verde è attivo 24 ore su 24.
Si può richiedere la consegna della spesa e dei farmaci a casa, compagnia, di “trasporto protetto”, iniziative di svago e intrattenimento, informazioni. La risposta ai bisogni degli anziani viene garantita dai volontari Auser nei 116 punti d’ascolto Filo d’Argento presenti in tutta Italia e già collegati al Numero Verde. A questi si aggiungono tutte le altre sedi Auser che svolgono attività di aiuto alla persona (in totale 240) le quali raccolgono comunque i bisogni e le richieste degli anziani attraverso il proprio numero telefonico. Oltre 6000 i volontari coinvolti.

I dati dell’estate 2005:
Nell’estate del 2005 (luglio-agosto-settembre) 65.000 chiamate sono arrivate alle 116 sedi collegate al Numero Verde Filo d’Argento; a queste si devono aggiungere altre 100.000 chiamate alle restanti sedi Auser che svolgono volontariato di aiuto alla persona. Quasi il 40% delle chiamate proviene da anziani fra i 75 e gli 84 anni, per la maggior parte donne (67%). Gli anziani che si rivolgono al Filo d’Argento vivono soli nel 40% dei casi. Cosa chiedono? Nel 73% dei casi aiuto e assistenza, il 27% informazioni. La richiesta maggiore (55%) rientra nel “trasporto protetto”: essere accompagnati a visite e controllo medici; segue il bisogno di compagnia (telefonica nel 12% dei casi e a domicilio nel 10,7%).

DALLA A ALLA Z L’ELENCO DELLE INIZIATIVE DEI COMUNI E DEL VOLONTARIATO

Direttamente dal sito dell’Auser si può consultare e scaricare l’elenco – costantemente aggiornato- delle iniziative promosse dai comuni e dal volontariato sia in ordine alfabetico, sia per regione attraverso una mappa interattiva. Da Asti a Voghera, passando per Bari, Milano, Napoli, Roma, Torino e numerosi altri comuni capoluogo e non, il servizio presenta dal Nord al Sud Italia, le iniziative che le Amministrazioni locali e il volontariato, hanno realizzato per aiutare gli anziani ad affrontare i rischi legati alla solitudine e agli effetti del caldo: call center, numeri verdi, pony della solidarietà, accompagnamento a visite mediche, disbrigo pratiche, servizi domiciliari ma anche feste, ballo, incontri, attività culturali e di socializzazione nei parchi e nei centri sociali dotati di aria condizionata.

PICCOLA GUIDA PER VIVERE UN’ESTATE SERENA

Fra le novità previste dal Programma “Emergenza Estate 2006” dell’Auser anche un piccolo Vademecum “per avere cura di sé e degli altri”, facilmente scaricabile dal sito ww.auser.it. Nel periodo giugno-settembre 2003 una forte ondata di caldo causò 4175 decessi in più rispetto all’anno precedente (+ 14%); è possibile che un buon numero di questi decessi si sarebbe potuto evitare se si fossero presi piccoli ma fondamentali accorgimenti preventivi. Consigli pratici e semplici su abitudini di vita, cosa mangiare, che fare in caso di emergenza, sono raccolti in questa Piccola Guida, da leggere e conservare.

I PONY DELLA SOLIDARIETA’

A Torino, Roma, Milano, Firenze, Bari, Bologna centinaia di giovani Pony della solidarietà muniti di motorino o biciclette, aiutano gli anziani nel disbrigo delle pratiche, nella consegna della spesa e dei farmaci e portano un sorriso a casa di chi vive solo.

SEDI AUSER APERTE PER FERIE

Le sedi Auser sono “aperte per ferie”, offrendo agli anziani un ricco programma di iniziative di svago e socializzazione per contrastare la solitudine: feste, gite fuori porta, visite guidate, iniziative culturali, intrattenimenti musicali e danzanti; pranzi e cene in compagnia. Molte sedi Auser dispongono di locali climatizzati.