CONTRATTO DI SERVIZIO RAI: A QUANDO LA FIRMA?

Perché Rai e Ministero delle Comunicazioni ancora non sottoscrivono il Contratto di Servizio 2007-2009?

Forse che,nonostante le buone intenzioni del ministro Gentiloni che, per la prima volta aveva avviato una consultazione pubblica su questo importante strumento, la negoziazione con la Rai sta allungando i tempi all’inverosimile?
E ciò nonostante ci sia stato già il parere della Commissione di Vigilanza?

O forse la Rai non gradisce gli organismi di controllo introdotti dal nuovo testo, (come il comitato scientifico per la verifica dell’offerta e del valore pubblico) e il progressivo sdoganamento dall’Auditel che obbliga a fare i conti con nuovi strumenti di verifica più aderenti alle richieste della società civile?

Questa situazione di assoluto immobilismo si ripercuote a cascata sugli altri organismi e attività correlate, come ad esempio il Tavolo di dialogo tra società istituito nell’ambito della Sede permanente di confronto che non si riunisce da mesi o i Programmi dell’accesso, per cui era stato avviato un percorso – ora fermo – che li sburocratizzasse e semplificasse a livello nazionale e regionale.

Aprile è alle porte: il regime di proroga non è più tollerabile. Noi sollecitiamo e attendiamo fiduciosi.

comunicato stampa 11/07
Roma, 28 marzo 2007