IL 30 NOVEMBRE SCADONO I TERMINI PER IL PROGETTO BONELLI

Scadono venerdì 30 novembre i termini per presentare la propria candidatura al “Progetto Bonelli”, iniziativa culturale e formativa che si pone l’obiettivo di avviare stage formativi e di aggiornamento negli uffici stampa e comunicazione del non profit e nelle redazioni editoriali del terzo settore.

Il Progetto Bonelli è organizzato dal Forum del Terzo Settore in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma, il contributo di Arca-Enel, il sostegno di FNSI – Federazione Nazionale Stampa Italiana, Associazione Stampa Romana e Inpgi, Ucsi – Unione Cattolica Stampa Italiana e il patrocinio dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, dell’Usigrai e dell’Agenda del Giornalista.

Il Progetto è intitolato a Giorgio Bonelli, per quarant’anni capo ufficio stampa delle Acli, decano del giornalismo associativo, scomparso nel dicembre 2003.

Requisiti:
PROFILO A
essere iscritto all’Ordine dei giornalisti alla data di pubblicazione del bando (11/09/2007), senza limiti di età;

PROFILO B
essere laureato alla data di pubblicazione del bando (11/09/2007), avere meno di 28 anni alla data di scadenza della presentazione della domanda (essere nati dopo il 01/12/1979) ed essere in possesso di una conoscenza informatica di base.

PROFILO C
avere meno di 28 anni alla data di scadenza della presentazione della domanda (essere nati dopo il 01/12/1979), essere iscritti alla data di pubblicazione del bando (11/09/2007) ad uno dei corsi di laurea previsti (Università “La Sapienza” di Roma Facoltà di Scienze della Comunicazione; Università degli studi di Bologna Facoltà di lettere e filosofia – corso di laurea in scienze della comunicazione pubblica, sociale e politica; Università degli studi di Sassari Facoltà di Scienze Politiche; Facoltà di Scienze della Comunicazione delle Università degli studi di Padova e Pisa) ed essere in possesso di una conoscenza informatica di base.

Beneficiari ARCA (solo per i profili B e C)
Sono ammessi a concorrere al bando i figli a carico e quelli non a carico (purché conviventi) dei soci ordinari, gli equiparati ai figli ai sensi di legge, gli orfani dei soci ordinari deceduti per cause di servizio, i figli dei soci ordinari cessati dal servizio per infortunio sul lavoro o malattia professionale, riconosciuti totalmente inabili a proficuo lavoro da parte del Fondo di Previdenza Elettrici, dell’INPDAP o INAIL.

Che profili prevede il progetto:
A.2 Stage di “aggiornamento sociale” per giornalisti pubblicisti o professionisti;
B.8 stage formativi per giovani neo laureati (laurea di base, specialistica e quinquennale) di cui 5 riservati ai laureati associati Arca-Enel;
C.10 stage per studenti iscritti al corso di laurea specialistica, aperti agli studenti iscritti ai corsi di Laurea previsti delle Università di Roma, Bologna, Padova, Pisa e Sassari, di cui cinque riservati agli studenti associati Arca-Enel.

Cosa offre ai vincitori:
Per i profili A e B sono previste delle borse di studio di 1.000 euro; per il profilo C sono previsti dei crediti formativi universitari (per gli iscritti Arca-Enel anche una borsa di studio di 1.000 euro).
Gli stage prevedono un tetto di 310 ore da svolgersi in tre mesi; i tempi di svolgimento sono indicativamente compresi tra gennaio e giugno 2008. A tutti i vincitori sarà anche consegnata una copia della nuova edizione completa dell’Agenda del Giornalista.

Come partecipare:
Le domande di partecipazione al bando dovranno essere inviate entro e non oltre il 30 novembre 2007 secondo le modalità indicate nel sito www.forumterzosettore.it/progettobonelli/inizio.htm

Per completare l’iscrizione il candidato dovrà spedire via posta elettronica all’indirizzo progettobonelli@forumterzosettore.it il proprio Curriculum Vitae e una lettera motivazionale (facoltativa), entrambi in formato Word.

Chi contattare per informazioni:
Segreteria Organizzativa del “Progetto Bonelli” :
e-mail: progettobonelli@forumterzosettore.it
tel 06 68136844, dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00.

comunicato stampa 32/07
Roma, 16 novembre 2007