CARO GOVERNO, COMINCIAMO MALE

Per recuperare i fondi necessari al completamento dello sgravio fiscale ICI prima casa – estendendolo praticamente a tutti i proprietari d’immobili indipendentemente dalle condizioni reddituali – ed alla detassazione degli straordinari, il Governo mette le mani sulle risorse destinate al Sud nonché agli strumenti di inclusione e coesione sociale.

Infatti il D.L. 93 pubblicato in Gazzetta Ufficiale toglie, fra l’altro:

  • 124 milioni di euro ovvero tutte le risorse destinate alla promozione dello sport di cittadinanza;
  • 20 milioni di euro al piano contro la violenza alle donne;
  • 50 milioni di euro al fondo per l’inclusione sociale degli immigrati;
  • 10 milioni di euro destinati all’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e il contrasto delle malattie della povertà.

    Fondi che avrebbero potuto essere ripartiti alle Regioni e che questi tagli hanno completamente cancellato.

    Appare palese la contraddizione tra la sbandierata esigenza di sicurezza ed il taglio dei fondi destinati ad incrementarla. Ci auguriamo – dichiarano Maria Guidotti e Vilma Mazzocco portavoce del Forum del Terzo Settore – che nel percorso parlamentare vengano trovati altri strumenti per finanziare questi sgravi fiscali e non siano penalizzate le fasce più deboli”.

    com. stampa 14/08
    Roma, 30 maggio 2008