Una volontaria impegnata nel riciclo della plastica in Burkina Faso riceve il premio al Volontariato Internazionale

La Focsiv, in occasione della Giornata Mondiale del Volontariato indetta dalle Nazioni Unite il 5 dicembre, premia una giovane volontaria che si è contraddistinta nel progetto “ Proteggere l’ambiente…Valorizzando i rifiuti”, avviato nella capitale del Burkina Faso.
Il Premio della Focsiv al Volontariato Internazionale, giunto alla sua XV edizione, è dedicato a chi si impegna per combattere ogni forma di povertà e di esclusione nei paesi del Sud del mondo.
La vincitrice di quest’anno è Cristina Daniele, 29 anni: ha trascorso gli ultimi 3 anni in Africa con l’associazione LVIA, associata Focsiv, lavorando a progetti di lotta alla povertà e tutela ambientale. La sua esperienza è iniziata con il Servizio Civile internazionale a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, dove ha vissuto con le 30 donne impegnate nel centro di riciclaggio della plastica.
Ogni mese vengono riciclate 4 tonnellate di rifiuti: è un beneficio per l’ambiente, ma anche una fonte di sostentamento per i raccoglitori e le donne che poi rivendono la plastica riciclata a imprese locali.