SIGLATO ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA AGENZIA PER LE ONLUS E FORUM DEL TERZO SETTORE

Perugia, 1 aprile 2009.
Andrea Olivero, portavoce del Forum del Terzo Settore e Stefano Zamagni, Presidente dell’Agenzia per le Onlus, hanno oggi firmato un accordo di collaborazione di estrema rilevanza poichè due soggetti con vocazione differente si impegnano per il raggiungimento di un unico obiettivo: la promozione e lo sviluppo del terzo settore in Italia.

“La firma del protocollo tra Agenzia per le Onlus e Forum del Terzo Settore – ha evidenziato Stefano Zamagniè un evento di straordinaria importanza che dice della volontà delle parti firmatarie di operare affinché il Terzo Settore possa esercitare, nella sfera pubblica, quel ruolo di comprimario che esso è in grado di svolgere con successo. Ho motivo di credere che dalla attuazione di tale accordo il principio di sussidiarietà trarrà ulteriore linfa per rafforzarsi e diffondersi nel paese.”

“Il protocollo che abbiamo firmato – ha sottolineato Andrea Oliveroassume un ruolo strategico: il principale soggetto di rappresentanza del terzo settore, ovvero il Forum del Terzo Settore ed il principale soggetto che di questo mondo ha il compito del controllo, ovvero l’Agenzia per le Onlus, si uniscono nella prospettiva di aiutarne la crescita.
Agenzia delle Onlus e Forum del Terzo Settore convengono che non si tratta di normare l’esistente ma di far crescere la partecipazione attiva dei cittadini e favorirne l’autorganizzazione”.

“Uno dei primi temi che andremo ad esaminare insieme – ha aggiunto Oliverosarà quello della sostenibilità delle azioni prodotte dal terzo settore: le nostre organizzazioni lavorano su tanti fronti ma spesso si trovano senza le risorse necessarie, quelle che sono già diritti acquisiti. Mi riferisco in particolare ai pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni che, come ha indicato anche il Professor Zamagni alcuni giorni fa, ammonterebbero a circa 25 miliardi di euro ed al 5 x mille di cui – nel preciso momento in cui stiamo firmando questo accordo – non abbiamo alcuna notizia: né dei pagamenti che attendiamo né delle modalità relative alla denuncia dei redditi 2009 che da oggi è possibile consegnare”.

Paola Scarsi
ufficio stampa e comunicazione