RIMANGA BERTOLASO, MA CAMBI LA PROTEZIONE CIVILE

Di fronte alla situazione che si è venuta a creare con l’inchiesta della Procura di Firenze e i conseguenti atti giudiziari, il Forum del Terzo Settore esprime viva preoccupazione per il futuro della protezione civile italiana.

Non ci sembra opportuno che il Capo Dipartimento Bertolaso lasci quanto piuttosto che, da conoscitore profondo del mondo politico e sociale, dia avvio ad un vero processo di innovazione della Protezione Civile” afferma il portavoce del Forum del Terzo Settore Andrea Olivero aggiungendo “Altro che Protezione Civile SPA, c’è bisogno di una struttura più partecipata, democratica, aperta davvero alla società civile. Le vicende di queste ore, che speriamo possano al più presto ridimensionarsi, ci dicono che restringere la governance porta le strutture ad essere opache e, quindi, soggette al sospetto se non al malaffare. Guido Bertolaso, di cui abbiamo stima, abbia il coraggio di cambiare ed aprire: il Paese ha bisogno di fiducia e trasparenza.

Il Forum del Terzo Settore, cui aderiscono molte associazioni di protezione civile ed altre in varie forme coinvolte nella crescita della sicurezza e della solidarietà nel Paese, chiede quindi al Governo italiano di aprire un serio dibattito rispetto alle modalità con cui gestire, d’ora innanzi, quella straordinaria forza di solidarietà, intelligenza e passione che la Protezione Civile ha messo molte volte dinnanzi agli occhi di tutti gli italiani e del mondo intero.

Comunicato stampa 04/10
Roma, 10 febbraio 2010
Paola Scarsi
ufficio stampa e comunicazione