PERCHE’MANIFESTIAMO

I tagli decisi dalla Legge di Stabilità di Bilancio 2011 appena approvata avranno pesanti ripercussioni sulle fasce più deboli del nostro Paese.
Il taglio di oltre il 66% delle risorse destinate alle politiche sociali – che dai circa 1500 milioni di euro del 2010 scendono per il 2011 a circa 550 – impediranno l’accesso ai servizi base di sostegno, cura, assistenza proprio a quelle persone che più ne hanno necessità.
E anche gli Enti Locali si troveranno privati delle risorse necessarie per fornire servizi minimi.
La riduzione del 75% delle risorse  destinate al 5×1000 tradisce le scelte dei cittadini.
Il Servizio Civile come diritto per i giovani di vivere un’esperienza di cittadinanza attiva viene praticamente azzerato.
Legge di Stabilità– afferma Andrea Olivero, portavoce del Forum del Terzo Settore – che sarebbe più opportuno definire d’instabilità, dal momento che contribuisce a minare alla base la coesione sociale del nostro Paese”.
“Questi sono i motivi che ci hanno portato a decidere il presidio davanti al Ministero dell’Economia: per chiedere che, a partire dal prossimo “mille proroghe” si assista ad un concreto cambiamento d’indirizzo che porti ad un aumento delle risorse destinate alle politiche sociali, nonché al ripristino di quelle previste per il 5×1000, e che quest’ultimo venga quanto prima stabilizzato”
.

Al Forum del Terzo Settore aderiscono: ACLI, ACSI, ACTIONAID INTERNATIONAL, ADA, ADICONSUM, AGCI  Solidarietà, A.GE., AGESCI, Ai.Bi., AICS, AISM, ANBIMA, ANCC COOP, ANCeSCAO, ANCOS, ANFFAS, ANOLF, ANPAS, ANSI, ANTEAS, ANTHAI, APICI, ARCI, ARCI Ragazzi, ARCI Servizio Civile, ASI CIAO, Associazione AMBIENTE E LAVORO, AUPTEL, AUSER, AVIS, CdO Opere Sociali, CIPSI, CISP, CNCA, CNESC, COCIS, COMUNITA’ di CAPODARCO, COMUNITA’ EMMANUEL, Confederazione Nazionale MISERICORDIE D’ITALIA, CSI, CTG, CTS, EMMAUS Italia, ENPA, ETSI, EVAN, FAIRTRADE ITALIA, Federazione SCS – CNOS, FederConsumatori, FEDERSOLIDARIETA’ – CONFCOOPERATIVE, FENALC, FIDAS, FIMIV, FISH, FITeL, FITUS, FOCSIV, Fondazione ANT Italia onlus, Fondazione EXODUS, INAS, INTERSOS, LA GABBIANELLA, LEGACOOPSOCIALI, LEGAMBIENTE, MCL, Mo.VI, MODAVI, MOIGE, PGS, PROCIV ARCI , TOURING CLUB ITALIANO, U.S.ACLI, UICI, UISP, UNIEDA, UNPLI.

Al presidio prenderanno parte: il portavoce del Forum del Terzo Settore Andrea Olivero, tutti i membri del Coordinamento – Pietro Barbieri, Rita Battaglia, Paolo Beni, Gabriele Brunini, Fausto Casini, Antonio Di Matteo, Filippo Fossati, Alessandro Geria, Gian Paolo Gualaccini, Maurizio Gubbiotti, Michele Mangano, Sergio Marelli, Paola Menetti e Elide Tisi – oltre 50 tra presidenti e rappresentanti delle principali organizzazioni di terzo settore italiano tra cui Emma Cavallaro, Oberdan Ciucci, Fiore Crespi, Agostino D’Ercole, Tommaso D’Aprile, Gianluca Felicetti, Marco Granelli, Maria Guidotti, Fabio Mangani, Lamberto Martellotti, Sergio Marelli, Marzia Masiello, Riccardo Pezzana, Carlo Pileri, Marta Schifano, Francesca Zagni; rappresentanti dei Forum Regionali e locali. Hanno inoltre dato l’adesione garantendo la presenza di loro esponenti: Vita.it, Adoc, Anlaids, Assif, CIAI, Convol, CSVnet, Istituto Italiano Donazione, Lav, Turisport Europe e Progetto Italia.

 

Comunicato stampa n. 28/10
Roma, 15 dicembre 2010
Paola Scarsi
ufficio stampa e comunicazione
Forum del Terzo Settore
tel 06 68892460 fax 06 6896588
www.forumterzosettore.it