Il Forum del Terzo Settore ricorda Roberto Morrione: impegno civile al servizio della comunicazione sociale

 
Questa notte a Roma è morto Roberto Morrione, giornalista Rai che fondo’il primo canale all news della tv pubblica, Rainews. Morrione, che avrebbe compiuto 70 anni tra pochi giorni (era nato il 4 giugno del 1941), inizio’a lavorare in Rai nel 1962 al fianco di Enzo Biagi.
Morrione è stato un giornalista sempre attento al sociale e all’impegno civile. Professionalità, discrezione, rigore morale che abbiamo avuto l’onore di dividere con lui, gomito a gomito, nel Tavolo permanente di consultazione sul sociale, con sede a Torino, dal 2000 al 2004. In quell’epoca Morrione era direttore di Rai news 24 ma riusciva sempre a trovare tempo e intelligenza da mettere al servizio di questa “finestra” sociale che la Rai, proprio in quegli anni, decise di strutturare all’interno del Contratto di servizio. Ricordiamo gli interventi di Morrione sulla necessità della televisione pubblica di garantire pluralismo e sesibilità sociale, caratteristiche trasversali che dovevano permeare tutto il palinsesto e tutta l’offerta pubblica radiotelevisiva.
Successivamente Morrione mise la sua enorme esperienza al servizio del progetto di don Ciotti, Libera Informazione. Impegno che seguiva con la stessa costanza e professionalità che ha contraddistinto tutto il suo percorso umano e giornalistico. Ci mancherà la sua esperienza, ci mancheranno i suoi consigli. L’impegno per una comunicazione sociale che sappia raccontare l’Italia per quello che è, rimane un preciso obiettivo professionale che ci portiamo dentro.