FTS GENOVA – un mese di mobilitazione contro le conseguenze della manovra finanziaria

MOBILITAZIONE GENERALE DEL TERZO SETTORE A GENOVA

GIOVEDI’ 3 NOVEMBREE DALLE  ORE 17,00 ALLE ORE 19,00 davanti alla Regione Liguria (Piazza De Ferrari)

Le ultime vicende che riguardano il Governo e la sua posizione in Europa circa le risposte alla crisi in atto, ci devono ulteriormente impegnare per difendere attività e servizi che promuovono diritti di cittadinanza.

 
PROMUOVIAMO UN MESE DI MOBILITAZIONE

TUTTI I GIOVEDI’ DALLE  ORE 17,00 ALLE ORE 19,00

DAL 27 OTTOBRE AL 24 NOVEMBRE 2011
 

Le manovre finanziarie recentemente approvate avranno come effetto quello di svuotare lo stato sociale. I tagli agli Enti locali produrranno conseguenze devastanti sui cittadini, con una drammatica diminuzione dei servizi sociali e del trasporto pubblico locale e con un accesso più costoso ai servizi gestiti dai privati.

Il Forum del Terzo Settore esprime sulle manovre finanziarie del Governo un giudizio negativo per i contenuti e per le modalità con cui sono state elaborate.

La riduzione di risorse agli Enti locali, la riduzione delle misure di vantaggio fiscale per le cooperative, il taglio lineare alle agevolazioni fiscali del mondo non profit, sia per quel che riguarda le agevolazioni fiscali dirette, sia per le erogazioni liberali, avranno forti ricadute sui servizi e sulla spesa sociale.

Per la nostra città i tagli comporteranno riduzione o soppressione dei servizi di trasporto dei disabili, dell’assistenza domiciliare, degli affidi educativi, dei centri di aggregazione.

Non può esistere una cultura del dono sganciata dalla promozione dei  diritti sociali fondamentali dei cittadini.

 
PROMUOVIAMO UN MESE DI MOBILITAZIONE

TUTTI I GIOVEDI’ DALLE  ORE 17,00 ALLE ORE 19,00

27 OTTOBRE davanti alla Prefettura di Genova

3 NOVEMBRE davanti alla Regione Liguria
10 NOVEMBRE davanti al Comune di Genova

17 NOVEMBRE davanti alla Provincia di Genova

24 NOVEMBRE 2011 in Piazza De Ferrari
 

PER INFORMARE LA CITTADINANZA SULLE NOSTRE PROPOSTE:

– mobilitazione generale con richiesta al Governo che, azzerando i tagli, ripristini i fondi agli Enti Locali per le politiche sociali;

– confronto con il Comune di Genova, al suo livello di responsabilità e di decisione, per un nuovo welfare municipale, anche con proposte concrete innovative;

– confronto con la Provincia di Genova sui problemi della formazione, l’avviamento al lavoro e l’inclusione sociale delle fasce deboli;

– stimolo al confronto con la Regione e con il Governo sulle risorse necessarie per il mantenimento dei livelli minimi di assistenza e per una innovazione di qualità;

Attraverso una mobilitazione permanente con tutti i soggetti sociali e istituzionali per un nuovo modello di sviluppo della città e dell’area metropolitana genovese.
 

FORUM GENOVESE DEL TERZO SETTORE


Leggi l’Appello in allegato