LUCE A MEZZOGIORNO. Il volontariato del Sud tra esigenze di riconoscimento ed obiettivi strategici

Il convegno si svolge il 28 novembre presso Palazzo Platamone di Catania, dalle ore 8.30 e dalle 14.15 alle 17.40. 

Organizzano l’Area Politiche Sociali e Pari opportunità dell’Isfol (Istituto per la formazione professionale dei lavoratori) e la DG Terzo Settore e Formazioni sociali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con il patrocinio del Comune di Catania e la collaborazione tecnica del Forum Nazionale del Terzo Settore e di CSVnet, Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato, nell’ambito dell’Anno Europeo del Volontariato. 

L’evento intende attivare un confronto tra operatori del settore, esperti, soggetti istituzionali e organismi di rappresentanza sui quattro obiettivi individuati nella Decisione del Consiglio d’Europa del 27 novembre 2009 quali priorità per l’Anno Europeo del Volontariato: 
– creare e sostenere condizioni favorevoli alla partecipazione civica; 
– migliorare la qualità delle attività e incoraggiare la collaborazione in rete; – diffondere sistemi di incentivi e assicurare pieno riconoscimento all’attività di volontariato; 
– sensibilizzare l’opinione pubblica e suscitare una presa di coscienza collettiva. 

I singoli obiettivi, ripresi dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nel Piano Italia 2011 come essenziali per lo sviluppo del volontariato all’interno della società civile, verranno declinati con riferimento alla situazione meridionale (ed in particolare alle regioni dell’Obiettivo Convergenza: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia). 

Per ciascuno dei quattro panel verrà messa in evidenza una dimensione chiave che confluirà poi nella sessione di chiusura, finalizzata alla presentazione del progetto Promuovere esperienze di rendicontazione sociale ed organizzativa nelle regioni meridionali.