Newsletter del Forum Nazionale del Terzo Settore – 19 gennaio 2012




IN PRIMO PIANO


2012 – AL VIA L’ANNO EUROPEO DEDICATO ALL’INVECCHIAMENTO ATTIVO E ALLA SOLIDARIETA’INTER-GENERAZIONALE

L’anno 2012 è proclamato Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni. Obiettivo dell’Anno è la promozione di una cultura dell’invecchiamento attivo che valorizzi l’utile contributo degli anziani alla società e all’economia, favorendo opportune condizioni di lavoro, di partecipazione alla vita sociale e di vita sana ed indipendente. In tale contesto, l’Anno europeo incoraggia e sostiene l’impegno degli Stati membri, delle loro autorità regionali e locali, delle parti sociali, della società civile e del mondo imprenditoriale, a promuovere l’invecchiamento attivo. In Italia il coordinamento delle attività è svolto dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia. Per conoscere le finalità dell’Anno Europeo 2012: www.invecchiamentoattivo.politichefamiglia.it e http://europa.eu/ey2012/

SERVIZIO CIVILE, UN DIRITTO PER GLI STRANIERI?

Il ministero per l’integrazione ha deciso di presentare ricorso contro la sentenza del Tribunale di Milano che aveva stabilito che anche agli immigrati che hanno il permesso di soggiorno deve essere riconosciuto il diritto di svolgere il servizio civile. La scelta del Ministro vuole evitare che vengano annullate le partenze di circa 18 mila giovani già previste per il 2012. Quelle previste per l’inizio del 2012 sono intanto state sospese in attesa dell’esisto del ricorso. Maggiori informazioni: www.redattoresociale.it

GIORNALE RADIO SOCIALE, IL TERZO SETTORE IN DIRETTA

La voce del Terzo Settore, ogni giorno sul web. E’questo il Giornale Radio Sociale, piattaforma radiofonica quotidiana, raggiungibile dal sito www.giornaleradiosociale.it. Tra le notizie della settimana: la crisi finanziaria delle amministrazioni locali mette in ginocchio il welfare territoriale; il punto di vista del terzo settore sugli incontri tra governo e parti sociali della settimana; i rischi ambientali al Giglio dopo il naufragio della Costa Concordia; la comunità internazionale si attarda sull’emergenza fame in Africa: la denuncia delle associazioni; sport e cultura per rilanciare l’Aquila. Il Giornale Radio Sociale viene realizzato con il contributo di diverse associazioni, e va in onda dalle ore 15.


APPUNTAMENTI


DEMOCRAZIA E CAMBIAMENTI SOCIALI, IL RUOLO DEL TERZO SETTORE E DEL VOLONTARIATO. UN CONVEGNO A PISA

Democrazia, cambiamenti sociali e il ruolo del volontariato e del terzo settore per trovare percorsi d’uscita dalla crisi. Questo il tema del convegno che si svolge domani, 20 gennaio, a Pisa presso la Sala del Consiglio del Palazzo della Provincia. L’evento è organizzato dall’Units- università del terzo settore – con la collaborazione del Forum Nazionale del Terzo Settore e di numerose organizzazioni fra cui Auser, Anpas, Cesvot, Csvnet, Cnca, Centro Nazionale per il volontariato. Tra gli interventi, Andrea Olivero, portavoce del Forum del Terzo Settore, che chiuderà i lavori. Maggiori informazioni e programma

2011 – ANNO EUROPEO DEL VOLONTARIATO. A GENOVA LA CHIUSURA UFFICIALE.

Il 22 gennaio Genova ospiterà l’evento di chiusura dell’Anno Europeo del Volontariato, organizzato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Nel corso della mattinata avrà luogo la tavola rotonda “Quale welfare? Il contributo originale del volontariato italiano”. Molti gli interventi di istituzioni e ricercatori. Tra i partecipanti: Ugo Ascoli, Docente di Sociologia Economica Università Politecnica delle Marche; Marco Musella, Preside Facoltà Scienze Politiche Università Federico II Napoli; Emma Cavallaro, Presidente ConVol; Stefano Tabò, Presidente CSVnet e Fausto Casini, Coordinatore Consulta del Volontariato presso il Forum del Terzo Settore. La chiusura sarà affidata a Maria Cecilia Guerra, Sottosegretario di Stato, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Maggiori informazioni


DAI FORUM TERRITORIALI


FTS EMILIA ROMAGNA – QUALI POLITICHE PER LE PERSONE ANZIANE IN EMILIA ROMAGNA? LA IV CONFERENZA REGIONALE DEL PAR

Quali politiche per le persone anziane che vivono in Emilia Romagna? E’il tema della IV Conferenza regionale del PAR (Politiche integrate regionali per le persone anziane) che si svolge venerdì 20 gennaio, dalle ore 9,30 alle 13, in viale della Fiera 8 a Bologna. La Conferenza si propone di avviare un confronto ampio sul tema del "Nuovo Welfare: un futuro da costruire insieme". Maggiori informazioni

FTS LOMBARDIA – SENZA WELFARE NON C’E’ SVILUPPO NON C’E’ FUTURO

Al via il ciclo di incontri nelle città della Lombardia promosso dal Forum del Terzo Settore Lombardia per sostenere le organizzazioni territoriali nella loro azione di difesa dei diritti. In gennaio appuntamento a Crema, Monza e Brescia. La difficile situazione economica e il dissesto delle finanze pubbliche accelerano la crisi del welfare. In questo quadro è doveroso contrastare la logica dei tagli ai servizi sociali, che colpisce chi è più vulnerabile, ed impegnarsi per una riforma del modello di welfare di tutti e per tutti che combatta la frammentazione sociale. Le energie per affrontare questa sfida si trovano nel territorio. Da lì è necessario partire per costruire un welfare di tutti e per tutti. Maggiori informazioni

FTS LAZIO – SVILUPPO LOCALE E RAPPORTI PROFIT E NON PROFIT

Questo il tema dell’incontro tra il Forum del Terzo Settore del lazio e il Presidente ed il Segretario Generale della Camera di Commercio di Rieti, supportati dalla rappresentanza di Retecamere-Unioncamere nazionale. Tra i temi posti all’attenzione, la valorizzazione e il sostegno dello sviluppo locale inteso come reale interazione e integrazione con il territorio e nei suoi diversi e molteplici aspetti, sociale, imprenditoriale, culturale come fattori di benessere. Maggiori informazioni


DALLE ASSOCIAZIONI


ACLI – CONTRATTO PREVALENTE, LA PROPOSTA DELLE ACLI PER LA RIFORMA DEL LAVORO

Le Acli hanno presentato lo scorso venerdì 13 gennaio ha presentato al Ministro del Lavoro delle Politiche sociali Elsa Fornero una proposta di riforma del mercato del lavoro. La richiesta è quella di un contratto prevalente a tempo indeterminato per tutti i lavoratori dipendenti neoassunti, con i primi tre anni in cui è possibile la risoluzione del rapporto di lavoro, pena il pagamento di un’indennità crescente con l’anzianità lavorativa. Riduzioni degli oneri contributivi per le aziende che alla fine del triennio stabilizzano i lavoratori. Maggiori Informazioni

CDO – SEMINARI TEMATICI 2012 "IL BUON GOVERNO PER IL CAMBIAMENTO"

Un ciclo di seminari tematici per le organizzazioni non profit, dal titolo “Il buon governo per il cambiamento”, organizzati da CDO Opere Sociali in collaborazione con l’associazione ARGIS (Associazione di Ricerca per la Governance dell’Impresa Sociale). I seminari, che si svolgono a Milano, si propongono di offrire uno spazio di riflessione che concorra al rafforzamento della costruzione del bene comune. Il ciclo prevede quattro incontri che affronteranno da diverse prospettive la questione del cambiamento: da quella legata alla forma organizzativa a quella della transizione nella governance, da quella del rapporto con gli stakeholders a quella dello sviluppo del capitale umano. Per il calendario degli appuntamenti e maggiori informazioni: www.cdo.org/operesociali

FEDERSOLIDARIETÀ’-CONFCOOPERATIVE – RINNOVO CCNL COOPERATIVE SOCIALI

Il commento di Emilio Emmolo al termine della lunga trattativa che ha portato all’accordo Federsolidarietà – Confcooperative, Legacoopsociali e Agci Solidarietà e le quattro organizzazioni sindacali (FP Cgil, FPS Cisl, Fisascat Cisl e Uil FPL) per il rinnovo del CCNL delle cooperative sociali. “L’accordo prevede interessanti innovazioni sulla parte normativa che ne fanno uno strumento aggiornato alle novità del mondo del lavoro che si sono susseguite sul versante della struttura della contrattazione, si legge nel comunicato… Continua a leggere

FISH – MIUR: INSEDIATO L’OSSERVATORIO SULLA DISABILITÀ

Dopo tre anni di inerzia, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Francesco Profumo ha insediato ufficialmente l’Osservatorio permanente per l’integrazione degli alunni con disabilità. Vi partecipano formalmente anche la FAND e la FISH. L’impegno del Ministero agisce su diversi fronti: realizzare un accordo interistituzionale con i ministeri competenti in materia, per un maggior raccordo delle politiche nazionali in tema di inclusione; rendere operativa la normativa sulla formazione iniziale e sulla formazione in servizio dei docenti curricolari; avviare in tempi rapidi i nuovi corsi di specializzazione per il sostegno; garantire qualificati corsi di riconversione per i docenti in esubero, che vorranno conseguire la specializzazione per le attività di sostegno. Maggiori informazioni


SEGNALAZIONI


FONDAZIONE UNIPOLIS

c’è tempo fino al 31 gennaio 2012 per partecipare alla quarta edizione del bando “Le Chiavi del Sorriso”, promosso dalla Fondazione Unipolis a sostegno di progetti culturali che favoriscono l’inclusione sociale dei giovani fra i 12 ed 18 anni. Il testo completo del bando è visionabile sui siti: www.fondazioneunipolis.org e http://culturability.fondazioneunipolis.org

IN SICILIA I LABORATORI DI ECONOMIA CIVILE ORGANIZZATI DA BANCA ETICA

Banca popolare Etica dà il via ad un ciclo di laboratori di Economia Civile con l’obiettivo di lanciare una proposta di riconciliazione tra mercato e democrazia – tra profitto e gratuità, tra sviluppo e bene comune Parte dalla Sicilia il ciclo. Il primo laboratorio si terrà ad Avola antica (SR), il 27 e 28 gennaio. La partecipazione è gratuita e va confermata a: Segreteria organizzativa Laboratorio Economia Civile – Rita Sipala – Bioturismo Agenzia viaggi |rita.sipala@bioturismosicilia.com e info@bioturismosicilia.com

CHI NEGA I DIRITTI, CANCELLA LE PERSONE

Questo il tema centrale della campagna di comunicazione partita in questi giorni, per volontà dei «Diritti alzano la voce», la rete formata da ventiquattro organizzazioni del Volontariato e del Terzo Settore italiano. L’obiettivo è quello di porre all’attenzione dell’opinione pubblica la questione dei diritti di cittadinanza e in particolare di quelli sociali, non sufficientemente tutelati nella vita concreta della collettività.