CNCA – ROMPERE RECINTI: sociale, ambiente, beni comuni, economie partecipate

Seminario nazionale CNCA
 
Roma – giovedì 2 febbraio 2012
Ore 11.00-17.00
c/o Città dell’Altra Economia – largo Dino Frisullo
 
 
La sopravvivenza delle esperienze messe in campo in questi decenni dall’articolato mondo del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA) è legata alla capacità di rilanciare assieme, di non rannicchiarsi, di accettare la sfida di questo tempo impegnativo. Senza accettare la logica della delega, senza cedere alla spinta che ci viene a lavorare da soli e a isolarci, senza aderire alla dottrina dei tagli e alle visioni semplificate, ma guardando a testa alta la realtà che abbiamo di fronte e quella che portiamo dentro. Entrambe bisognose di sguardi disincantati e di capacità di vedere, leggere e imparare dalle pratiche quotidiane di tanti operatori, volontari e organizzazioni che stanno faccia a faccia con i volti e le questioni che mostrano la fatica, ma anche la ricchezza inesauribile di persone e  territori. Perché così possano co-costruirsi un insieme di linee di orientamento e di posizionamento culturale e politico, percorsi di innovazione, cambio di paradigmi.
 
Uno degli inviti forti che è arrivato dall’evento Spello 2011 – l’ultima Assemblea nazionale della Federazione -è stato, da più voci e da contesti‘altri’, quello di rompere i troppi recinti tra‘mondi’che poco hanno dialogato e lavorato assieme. L’intreccio tra sociale, beni comuni, ambiente, economie civili partecipate è uno dei percorsi che sta sostenendo e potrebbe sostenere lo sviluppo di comunità nel futuro.
È nella natura della presenza e del lavoro sociale dei gruppi CNCA percepirsi come realtà che esprimono una cura – nel senso di una attenzione partecipata – delle realtà territoriali in cui e da cui sono sorte e cresciute. È tempo di far emergere, dare consapevolezza, consistenza e ulteriore spazio a pratiche responsabili dal punto di vista sociale, ambientale ed economico.
L’incontro “Rompere recinti” intende verificare se questa ipotesi di percorso è una nuova opportunità, a maggior ragione in tempo di crisi, per consolidare il nostro mondo e costruire  un welfare territoriale che sappia affermare i diritti di tutti e in grado di garantire misure crescenti di giustizia sociale.
 
Nella logica di tenere aperto questo confronto, di allargarlo e approfondirlo contaminando e valorizzando pensieri ed esperienze proponiamo questa giornata di approfondimento a Roma.
   
Programma
 
Introduzione: Armando Zappolini (Presidente CNCA)
 
Interventi:
Carlo De Angelis (Presidente CNCA Lazio)
Giuseppe De Marzo (Economista – Ass. A Sud)
Silvano Falocco (Economista – Ecosistemi srl)
Giulio Marcon (Portavoce della Campagna “Sbilanciamoci!”)
 
Sede dell’incontro:
Roma, presso la Città dell’Altra Economia in Largo Dino Frisullo, all’interno del Campo Boario, ex mattatoio. In metro, prendere la linea B e scendere a Piramide. Dalla Stazione Termini si può prendere anche l’autobus 75, scendendo alla fermata Marmorata/Galvani.
 
La partecipazione è libera e gratuita, previa conferma della presenza alla Segreteria (segreteria.generale@cnca.it).
 
Info:
Mariano Bottaccio – Responsabile Ufficio stampa CNCA
cell. 329 2928070 – email: ufficio.stampa@cnca.it