ISTAT: I PRIMI RISULTATI DEL 15° CENSIMENTO DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI

27 aprile 2012

L’Istat ha presentato i primi risultati del 15° Censimento della popolazione e delle abitazioni e del Censimento degli edifici. Il primo dato che emerge è che l’Italia è sempre più popolata e sempre più multietnica: siamo quasi 60 milioni di abitanti e l’incremento è dovuto quasi esclusivamente all’immigrazione. I dati ancora provvisori dimostrano che la popolazione residente in Italia è passata dai circa 56 milioni 996mila individui nel 2001, a circa 59milioni 465mila persone nel 2011. Il numero è aumentato grazie alla forte crescita degli stranieri nel Paese. 

 

In Italia risiedono 28.750.942 maschi e 30.713.702 femmine. Con una differenza di 1.962.760 individui; ci sono in media 52 donne ogni 100 abitanti. Il 46 per cento dei cittadini censiti vive al Nord, il 19 per cento al centro e il 35 per cento al sud e nelle isole. Il 70 per cento degli 8.092 comuni ha una popolazione inferiore a 5 mila abitanti.

Leggi la sintesi del Rapporto