Le Misericordie toscane in aiuto ai terremotati dell’Emilia: il diario dell’intervento

Dall’inizio dell’emergenza sono già 200 i confratelli delle Misericordie della Toscana che hanno portato il loro aiuto nelle zone del sisma, all’interno della colonna di Protezione civile regionale che gestisce il campo di San Possidonio. Da venerdì scorso partita anche la colonna nazionale.
 
 
COMUNICATO STAMPA
 
Sono già 200 i confratelli delle Misericordie toscane che, da domenica 20 maggio, sono intervenuti in Emilia, nel campo della Protezione civile della Toscana.
Dopo le violenti scosse di ieri e le numerose repliche il campo della Regione Toscana di San Possidonio è stato invaso da numerosi cittadini impauriti e feriti. I confratelli delle Misericordie, collaborando con i volontari di tutte le componenti del CORV (Comitato Operativo Regionale Volontariato), si sono adoperati per offrire la migliore assistenza con i mezzi a disposizione.
Dalla Toscana sono state fatte partire altre 20 tende (di cui 5 dalle Misericordie di Massa Carrara), un container bagni delle Misericordie della Toscana, una torre faro (Misericordia Quarrata) un camion con gru per il trasporto di un modulo bagni disabili della Regione Toscana.
La sala operativa regionale sta monitorando l’evoluzione dell’evento tenendosi in contatto con i referenti al campo.
Al momento al campo sono presenti 22 Confratelli provenienti da varie Misericordie toscane, coordinati da Federico Bonechi, responsabile della Sala Operativa Regionale. Fa capo alle Misericordie toscane anche il nucleo Segreteria Mobile che opera nel campo formato dal camper della Misericordia di Quarrata e personale addestrato per la gestione amministrativa e logistica della Misericordia di Montecatini Terme.
Complessivamente le risorse messe in campo dalle Misericordie toscane sono:
Nucleo prima assistenza con bevande calde ecc…. (Misericordia Gello)
Camper Segreteria Mobile (Misericordia Quarrata)
Modulo Segreteria Mobile con tenda, tavoli e accessori
4 Torri faro (Misericordia Prato, Massa, Quarrata, Pisa)
7 Tende pneumatiche (3 Ragr. Versilia – 3 Regionale – 1 Misericordia Massa)
2 Tende pneumatiche 6X6m
1 Tenda pneumatica 10X8m
1 Tenda uso sociale pneumatica 12X24m
150 Brandine
200 Coperte
40 Tavoli e 80 Panche
1 Camion con gru
2 Furgoni trasporto
35 mezzi di varie Misericordie
Fino ad oggi si sono turnati al campo 200 Confratelli.
Da Venerdì scorso, 25 maggio, è operativa in Emilia anche la colonna nazionale di protezione civile delle Misericordie, attiva nella gestione del campo di San Felice sul Panaro e guidata da Piergiorgio Salvatori.
 
Firenze, 30 Maggio 2012