MOVI – Strade nuove per l’Italia – Profezie e responsabilità dei cittadini per ripartire dalla crisi

Il MoVI promuove a Roma, dall’1 al 3 giugno, un laboratorio aperto 
a volontari, associazioni, reti, movimenti, società civile
per confrontarsi sul Paese e sulla responsabilità per il futuro

Il Movimento del Volontariato Italiano invita volontari, associazioni, movimenti, società civile a confrontarsi su ciò che sta accadendo in Italia e sulle responsabilità che abbiamo per il nostro futuro.
 
Il contesto della crisi
 
Di fronte ai cambiamenti che stanno avvenendo nella nostra società, noi siamo preoccupati e sentiamo la responsabilità di chiedere con forza che questi avvengano nell’equità e nella giustizia.
 
Sentiamo il richiamo della Costituzione italiana, che è un esempio limpido di questa prospettiva. Essa riconosce i diritti umani e li lega ai doveri di solidarietà, dichiarando che è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli economici e sociali che impediscono, di fatto, la piena integrazione dei cittadini. È possibile che la crisi rappresenti non una maledizione, ma una opportunità.
 
Rilanciamo, allora, la bellezza del prendersi cura della comunità, attribuendo a tale impegno un valore politico e culturale capace di aggregare tanti nella realizzazione di un nuovo progetto di società. Serve una nuova capacità di profezia, per l’assunzione collettiva di nuove responsabilità.
 
Molti segni e movimenti indicano la presenza, nel Paese, di un “tesoro di gratuità e partecipazione”: è un tesoro che si è accumulato nelle mobilitazioni per i beni comuni e attraverso la generosità invisibile di molti volontari, insegnanti, educatori ed associazioni educative, testimoni, famiglie, movimenti politici e organizzazioni religiose.
 
Un invito a cercare insieme
 
Vorremmo aprire un dibattito su questi temi e, senza voler predefinire in termini rigidi gli ambiti della riflessione, proponiamo il nostro contributo, per aprire nuovi cantieri di riflessione e proposta.
 
Per questo ci piacerebbe confrontarci con tutti voi, in giro per l’Italia, in tutte le occasioni di incontro possibili, per ritrovarci poi nel laboratorio del 1-3 giugno nel quale vorremmo costruire insieme una piattaforma di idee e di azione per i nostri movimenti.
 

 

Interverranno, tra gli altri, Gregorio Arena, Ugo Biggeri, Gianluca Cantisani, Davide Conte, Giuseppe Cotturri, Ambrogio Dionigi, Piero Fantozzi, Tommaso Fattori, Raniero La Valle, Giorgio Marcello, Roberto Mazzini, Gino Mazzoli, Riccardo Petrella, Vincenza Pellegrino, Marianella Sclavi, Sergio Tanzarella, Paola Tavazza.

………………………………………………………

Per il programma dell’evento clicca qui
Per  il Manifesto e altri documento clicca qui

Per la scheda di iscrizione  e  le informazioni logistiche clicca qui

Per informazioni o assistenza all’iscrizione:  342/6951623  stradenuove@movinazionale.it
 

Mariano Bottaccio – Responsabile Ufficio stampa “Strade nuove per l’Italia”
cell. 327 1817390 – email: ufficiostampa@movinazionale.it
www.movinazionale.it