SCS/CNOS – 50 milioni di euro al Servizio Civile

COMUNICATO STAMPA
12 Giugno 2012


“A seguito di un’accurata analisi del bilancio della Presidenza del Consiglio dei Ministri per i capitoli di mia competenza sono riuscito a reperire 50 milioni di euro a valere sull’esercizio finanziario 2012.

Questo significa stabilizzare il Servizio Civile per il biennio 2013 – 2014. Riusciremo quindi a far partire i giovani per il prossimo appuntamento. l’Ufficio Nazionale del Servizio Civile ha quantificato in 18.810 le unità di ragazzi per il biennio considerato (di cui 450 saranno dedicate al Servizio Civile all’Estero). Questi 50 milioni di euro provengono tutti da resti di processi interni al ministero e non ultimati e dalla dismissione di altre attività di secondaria importanza”.

Questo l’annuncio del Ministro per la cooperazione internazionale e l’integrazione, Andrea Riccardi, in conferenza stampa tenutasi stamane presso Palazzo Chigi.

Il Servizio Civile è una priorità per Riccardi. Si legge dalle sue parole.
Descrivendo l’indotto creato continua: “è un moltiplicatore di energie, di almeno cinque volte, senza contare che il valore che crea è inestimabile. I giovani in Servizio Civile riescono infatti, anche in questo periodo storico, ad unire diverse forme di relazione, quella digitale e quella personale, sfruttando entrambi i canali di comunicazione, instaurando così delle reti positive e dinamicamente costruttive”.
Riccardi ha anche messo al corrente la platea, della richiesta fatta al Governo, di prevedere per il triennio 2013-2015 lo stanziamento di 120 milioni di euro per tale istituzione. La breve conferenza si è chiusa con l’augurio di Primo Di Blasio, Presidente della CNESC (Conferenza Nazionale Enti di Servizio Civile), che tale priorità non rimanga soltanto una peculiarità del Ministro Riccardi ma divenga del Governo intero, affinché si stabilizzi il Servizio Civile in Italia.

Per informazioni:

Federazione SCS/CNOS – Salesiani per il Sociale
Tel.: 06. 4940522
 

Web: www.federazionescs.org