Newsletter del Forum Nazionale del Terzo Settore – 12 luglio 2012

Newsletter del Forum Nazionale del Terzo Settore – 12 luglio 2012


IN PRIMO PIANO



15 ANNI CON IL FORUM DEL TERZO SETTORE
Nel mese di giugno 1997 veniva costituito il Forum del Terzo Settore, che quest’anno compie 15 anni. In occasione di questa importante ricorrenza è stato organizzato il Convegno “Economia, politica, cultura: le crisi, il futuro, il terzo settore”. Un’occasione per fare il punto sullo stato del terzo settore oggi e per avanzare nuove proposte per un nuovo modello di sviluppo possibile, in un confronto aperto con le istituzioni, i dirigenti delle reti nazionali del terzo settore e i rappresentanti dei numerosi Forum regionali e territoriali. L’incontro si è concluso con l’Appello lanciato dal Forum a Governo e Istituzioni: ’’Mentre in queste ore in Europa si sta giocando la grande partita per il nostro continente, noi siamo qui per chiedere proprio che venga invertita la rotta e non si guardi più solo ai mercati per la crescita del Paese, ma a un nuovo modello di sviluppo … Un modello che noi, con orgoglio, affermiamo di saper garantire e in cui il welfare non venga più considerato un costo da tagliare nei tempi di crisi, ma una delle grandi finalità dello Stato’’. Nel convegno Gregorio Arena, presidente di Labsus, ha lanciato la sua proposta per un Piano Nazionale per la Cura dei Beni Comuni, allo scopo di creare un vero e proprio ‘sistema’ per la cura civica dei beni comuni. Il Piano‘’ha bisogno di una regia e i suoi fondatori promotori dovrebbero essere, in una forma di collaborazione strutturata, il Ministero per la Coesione Territoriale e il Forum del Terzo Settore. Da tempo, infatti, sostengo che la nuova frontiera del Terzo Settore, oltre alla cura delle persone, è quella dei beni comuni. Da questi dipende la qualità della nostra vita e del nostro futuro’’. Sul sito del Forum la documentazione del convegno.

“L’EMILIA CHIAMA”, A PIÙ DI UN MESE DAL TERREMOTO DELL’EMILIA LE TESTIMONIANZE DAL TERRITORIO SUL GIORNALE RADIO SOCIALE

A seguito del terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna, il Giornale Radio Sociale ha aperto i suoi microfoni alle numerose organizzazioni sociali che si sono attivate da subito per garantire assistenza alle persone più fragili e che ogni giorno provano a guardare avanti per vincere la sfida di un’altra ricostruzione, quella del tessuto sociale e civile di un’intera regione letteralmente in ginocchio. Sei puntate di 20 minuti con testimonianze dai territori, ogni mercoledì a partire dal 20 giugno in diretta dalle 15 su RadioArticolo1 e scaricabili dal sito www.giornaleradiosociale.it. “L’Emilia chiama” è un’iniziativa editoriale del Giornale Radio Sociale e realizzata in collaborazione con RadioArticolo1 e con l’Agenzia Area.



SEGNALAZIONI, DOCUMENTI E ARTICOLI



LA RIFORMA DELLA PROTEZIONE CIVILE È LEGGE. SI TORNA ALLA VOCAZIONE ORIGINARIA DI STRUTTURA PER L’INTERVENTO DI EMERGENZA

Il Senato ha approvato in via definitiva il decreto di riforma della protezione civile che prevede un ritorno alla vocazione originaria di struttura per l’intervento di emergenza, restituendo la fase successiva al verificarsi di gravi catastrofi naturali alle autonomie locali. E’ stata introdotta anche la disciplina per garantire alla protezione civile un assetto finanziario il più possibile stabile e razionale, con specifico riguardo alle risorse occorrenti per fronteggiare le emergenze e gli stati di calamità che dovranno alimentare il fondo nazionale per la protezione civile, anche attraverso il reintegro del Fondo di riserva per le spese impreviste.


BES, IL NUOVO INDICE DEL BENESSERE EQUO E SOSTENIBILE

Sono stati varati gli indicatori per misurare lo stato di benessere della società italiana. Il progetto, nato da un’iniziativa del Cnel e dell’Istat, si inquadra nel dibattito internazionale sul cosiddetto “superamento del Pil”, stimolato dalla convinzione che i parametri sui quali valutare il progresso di una società non debbano essere solo di carattere economico, ma anche sociale e ambientale, corredati da misure di diseguaglianza e sostenibilità. I 134 indicatori individuati sono organizzati per macro aree: ambiente, salute, benessere economico, istruzione e formazione, lavoro e conciliazione tempi di vita, relazioni sociali, sicurezza, benessere soggettivo, paesaggio e patrimonio culturale, ricerca e innovazione, qualità dei servizi e politica e istituzioni. Maggiori informazioni


SPENDING REVIEW: IL 5 PER MILLE 2013 C’È

Tra le misure contenute nel Decreto legge 6 luglio 2012 n. 95, c’è la conferma del 5 per mille per il prossimo anno, con 400 milioni di euro messi a bilancio. Maggiori informazioni


INSEDIATO IL COMITATO PER LO SVILUPPO E LA PROMOZIONE DEL TURISMO ACCESSIBILE

Si è insediato a Roma il Comitato per lo sviluppo e la promozione del Turismo Accessibile, organismo tecnico composto dai massimi esperti del settore, istituito dal Ministro per gli Affari regionali, il Turismo e lo Sport, Piero Gnudi presso il Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo, sotto il coordinamento della Struttura di Missione per il Rilancio dell’immagine dell’Italia. Il Comitato si occuperà di delineare e promuovere politiche, strategie e progetti in materia di turismo accessibile, anche in attuazione e sulla base dei principi enunciati dell’art. 30 della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, ratificata dal nostro paese con la legge n. 18 del 24/02/2009.


COOPERATIVE SOCIALI: NONOSTANTE LA CRISI, CRESCE L’OCCUPAZIONE

Il 2012 è stato proclamato dall’Onu l’Anno Internazionale delle Cooperative. Per valorizzare il ruolo economico e sociale che le imprese cooperative svolgono e il contributo che danno alla crescita e allo sviluppo dell’occupazione, l’Alleanza delle Cooperative Italiane ha organizzato a Roma una giornata celebrativa in cui è stato presentato il primo Rapporto del Censis sulla cooperazione in Italia. Il Rapporto rileva che nel periodo 2007-2011 l’occupazione nelle cooperative è cresciuta dell’8%. Tra i dati presentati spiccano subito alcuni numeri: quasi 80 mila imprese danno lavoro a 1milione 382mila persone: la cooperazione rappresenta una dimensione sempre più rilevante nel nostro Paese con una presenza “chiave” nei settori centrali della nostra economia. Maggiori informazioni: www.censis.it


DAI FORUM TERRITORIALI



FTS EMILIA ROMAGNA – RICOSTRUIRE LE ZONE TERREMOTATE NELLA LEGALITÀ: FIRMATO UN PROTOCOLLO ANTIMAFIA

Anche il Forum del Terzo Settore dell’Emilia-Romagna è tra i firmatari del "Protocollo d’intesa di legalità per la ricostruzione delle zone colpite dagli eventi sismici del 2012", siglato in Regione Emilia Romagna il 27 giugno. Il Protocollo punta a dare una risposta efficace per contrastare i tentativi di inserimento della criminalità organizzata. I firmatari opereranno fin da subito per il potenziamento dell’attività di controllo e vigilanza sugli appalti, sia per la fase di esecuzione delle opere nei cantieri edili e di ingegneria civile, sia per la verifica dei requisiti delle imprese affidatarie, subappaltanti e subfornitrici, quindi per l’intera filiera delle imprese interessate ai lavori. Prevista anche l’applicazione dei controlli antimafia, in particolare per le imprese affidatarie ed esecutrici dei lavori per cui è necessario il permesso edilizio di costruire rilasciato dai Comuni. Maggiori informazioni

FTS VENETO – LE NOVITÀ NORMATIVE IN MATERIA DI SICUREZZA PER LE ASSOCIAZIONI DEL TERZO SETTORE E DELLO SPORT"

Si è svolto a Padova lo scorso 28 giugno l’incontro: “Le novità normative in materia di sicurezza per le associazioni del Terzo settore e dello sport”. Una full immersion di aggiornamento e approfondimento sui temi di sicurezza e prevenzione sui posti di lavoro per responsabili e volontari di Associazioni di promozione sociale, del volontariato e sportive dilettantistiche organizzato dalla Camera di Commercio di Padova con l’Osservatorio Terzo Settore in collaborazione con EnAIP e Forum Terzo Settore. Il video e i materiali del convegno sono disponibili sul sito del Forum del Terzo Settore.


DALLE ASSOCIAZIONI



AUSER – ANZIANI: ESTATE SERENA. LE INIZIATIVE DEI COMUNI E DEL VOLONTARIATO, DALLA A ALLA Z
Aiuto a domicilio, consegna spesa e pasti, sedi aperte climatizzate. L’estate della solidarietà messa in campo dal Filo d’Argento dell’Auser, il servizio di telefonia sociale e aiuto alla persona, che anche questa estate darà una mano agli anziani soli. Dal 1 luglio sul sito www.auser.it aggiornamento costante di tutte le iniziative dei Comuni e del volontariato.


CTS – RETE NATURA 2000: SOLO CINQUE REGIONI SU VENTI HANNO ATTIVATO I FONDI UE DESTINATI AGLI AGRICOLTORI CHE OPERANO IN SITI NATURA 2000

Dieci anni fa l’Unione Europea ha messo in piedi Rete Natura 2000, un’imponente operazione di salvaguardia della biodiversità (habitat e specie protette di interesse comunitario). Tuttavia ad oggi il mondo dell’agricoltura, ma anche i cittadini e gli amministratori pubblici hanno una scarsa conoscenza della rete ecologica europea. Per dare risposte concrete alla mancanza d’informazione sui benefici della Rete Natura 2000, per mettere in contatto e supportare i responsabili delle amministrazioni pubbliche italiane e soprattutto per chi risiede ed opera in queste aree, parte il progetto FA.RE.NA.IT, promosso dal CTS e finanziato dalla Commissione Europea con il programma LIFE+, dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del mare e dal Ministero Politiche agricole. Maggiori informazioni

INTERSOS – IN CONGO NASCE‘BOBOTO’IL CENTRO CHE PROTEGGE L’INFANZIA DALLA VIOLENZA

Intersos ha inaugurato in Repubblica Democratica del Congo l’Espace Amis des Enfants, uno spazio per i bambini della comunità di Duru, nel distretto di Dungu nella Provincia orientale. Il progetto di monitoraggio e protezione delle fasce più deboli e vulnerabili della società: dagli ex bambini soldato alle donne vittime di violenza e abusi sessuali e uno spazio in cui tutti i ragazzi della comunità possono esprimere la loro creatività con attività ludiche, sportive e dove vengono organizzati corsi di alfabetizzazione per coloro che scelgono di iniziare iniziative economiche e agricole per dare impulso al povero mercato di Duru. Maggiori informazioni


FISH – PER IL DIRITTO ALLA SALUTE. COLPIRE GLI SPRECHI, SPENDERE MEGLIO, MA FERMARE I TAGLI!

Questo l’appello lanciato in questi giorni, subito dopo l’approvazione del Decreto-Legge sulla revisione della spesa pubblica. La spesa pubblica per il welfare è un investimento per accrescere il benessere, la coesione sociale, l’occupazione, lo stesso PIL, indispensabile in tempo di crisi e necessario per la ripresa economica. L’Appello, inviato in questi giorni a tutte le principali Istituzioni nazionali e a tante altre organizzazioni della società civile, vede tra i primi autorevoli firmatari anche il Presidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), insieme a molti altri. Maggiori informazioni


LEGAMBIENTE – LA XXIV EDIZIONE DI FESTAMBIENTE AD AGOSTO

La XXIV edizione di Festambiente, il festival ad impatto zero e uno dei maggiori appuntamenti europei dedicati all’ecologia e alla solidarietà, si svolgerà dal 10 al 19 Agosto 2012 alle porte del Parco regionale della Maremma. Nato nel 1989, ospita ogni anno oltre 80.000 visitatori e unisce svago e tematiche ambientali con concerti, conferenze, teatro, cinema, Città dei bambini e sana alimentazione con prodotti tipici, naturali e a filiera corta. Maggiori informazioni


SEGNALAZIONI



10-13 LUGLIO 2012 A SIENA, X CONFERENZA INTERNAZIONALE, ISTR: “DEMOCRATIZZAZIONE, APERTURA AL MERCATO E TERZO SETTORE” – 4 GIORNI PER PARLARE DI TERZO SETTORE
Sono in corso a Siena i lavori della X Conferenza della Società Internazionale di Ricerca del Terzo Settore (Istr). Una quattro giorni cui partecipano 800 studiosi provenienti da 80 diversi Paesi del Mondo, organizzata con la partnership della Scuola di Alta Formazione per il Terzo Settore e con l’ospitalità delle Facoltà di Scienze Politiche e di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Siena.‘’Democratizzazione, apertura al mercato e Terzo Settore’’è il titolo che racchiude i tanti temi che verranno esposti durante la manifestazione a cui partecipa il Forum del Terzo Settore. Durante i giorni della conferenza, il Terzo Settore senese organizza la‘’Cittadella della Solidarietà’’un’opportunità per far conoscere le attività delle oltre 300 realtà associative. La Cittadella raggrupperà le realtà partecipanti in 8 aree tematiche all’interno delle quali verranno presentati progetti, iniziative e attivita’. Istr con i suoi ospiti da tutto il mondo e l’articolato programma, rappresenta un’ occasione per raccontare ad un pubblico straniero un’altra Italia, fatta di tante e diverse forme di coesione sociale che sono un elemento e ricchezza imprescindibile per far ripartire il Paese dalla crisi attuale. Maggiori informazioni: www.istr.org