“LA RIFORMA DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE“

Il Forum nazionale del servizio civile organizza per martedì 16 luglio prossimo a Roma, presso la Camera dei Deputati (Sala della Mercede), un Seminario dal titolo “La Riforma del Servizio Civile Nazionale”.

L’iniziativa vuole essere un importante momento di confronto e di riflessione a cui prenderanno parte parlamentari, Forum Nazionale dei Giovani, Anci Giovani, Modavi, Forum del Terzo Settore, e altri soggetti impegnati nel mondo del Servizio Civile Nazionale e delle Politiche Giovanili. 

Il Forum Nazionale per il Servizio Civile, organismo di rappresentanza che racchiude al suo interno importanti organizzazioni nazionali, del privato sociale e del mondo giovanile, ha promosso insieme agli altri principali attori di questo mondo il manifesto dell’Alleanza per il futuro del Servizio Civile al quale, nel corso di questi mesi, hanno aderito non solo organizzazioni del terzo settore ma più diffusamente istituzioni, amministratori locali e parlamentari di ogni forza politica.

La difesa della Patria, da cui il Servizio Civile Nazionale trae normativamente ispirazione, non è più esauribile nel solo concetto di difesa del “confine nazionale” ma si estende oggi, piuttosto, all’idea di una difesa della comunità di persone che vivono all’interno di tali confini. In questa accezione, pertanto, l’ambiente, il territorio, il patrimonio culturale, storico e artistico, sono parti costitutive della Patria e come tali vanno difese.

A questa moderna forma di difesa hanno aderito, da quando è stato istituito il servizio civile, oltre 1.300.000 giovani di tutta Italia. Un capitale umano straordinario che ha prodotto servizi per le categorie più deboli, tutelato il nostro patrimonio ambientale, storico e culturale, che ha contribuito a determinare quella coesione sociale su cui fonda uno stato democratico, finanche sostenendo interventi umanitari internazionali e di cooperazione allo sviluppo.

L’Italia ha anticipato molti altri Paesi europei nel delineare, attraverso questo Istituto, un moderno percorso di educazione, partecipazione e formazione delle nuove generazioni. Crediamo per questo che sia maturo il tempo di dare al Servizio Civile Nazionale nuove prospettive attraverso  una riforma che offra alle nuove generazioni non soltanto l’opportunità di contribuire alla crescita  sociale del Paese quanto di vivere un’esperienza di formazione strategica che li aiuti a maturare  competenze spendibili nel mondo del lavoro.

L’impegno di investire nei giovani, nella loro educazione, nella loro formazione civica e professionale è un obiettivo al quale nessuna forza sociale o politica può sottrarsi.

Allo scopo, quindi, di favorire un confronto sui contenuti dell’attesa riforma normativa del Servizio Civile Nazionale abbiamo organizzato il prossimo 16 luglio, di concerto con le rappresentanze degli  enti e dei giovani volontari, un seminario presso la Sala Mercede della Camera dei Deputati”.

Tra i vari interventi previsti, anche quelli di Irma Casula, Presidente MODAVI, Pietro Barbieri, Portavoce Forum del Terzo Settore, Giuseppe Failla, Portavoce Forum Nazionale dei Giovani, Nicola Chionetti, Presidente Nazionale ANCI Giovani, eFania Alemanno, Presidente AISEC-Associazione Italiana Servizio Civile. In allegato il programma