COESIONE SOCIALE: PARTE IL SODALITAS STAKEHOLDER FORUM

Dichiarazione di Pietro Barbieri, Portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore. “I dati sempre più sconcertanti che ogni ci arrivano sulla povertà, sulla disoccupazione e sullo stato di crisi del nostro Paese ci impongono una riflessione comune per trovare un modello alternativo di sviluppo sociale, culturale, economico e ambientale sostenibile. Siamo convinti che investire in politiche di welfare significhi favorire una crescita del Paese in termini di occupazione, servizi, qualità della vita, sviluppo, e soprattutto di tenuta della coesione sociale. Sappiamo anche che per fare questo è necessario rinsaldare i legami sociali e la fiducia dei cittadini nelle istituzioni, renderli attivi nella partecipazione alla vita pubblica e nella cura dei beni comuni. Le organizzazioni di terzo settore svolgono già un ruolo fondamentale in questa direzione, ma siamo altrettanto convinti che sia necessario fare sistema con gli attori di riferimento del mondo del profit e con le istituzioni pubbliche per costruire risultati concreti ed essere insieme motore di cambiamento sociale”.

________________________________________________

COMUNICATO STAMPA FONDAZIONE SODALITAS

Presentato a Milano il Sodalitas Stakeholder Forum

7 ITALIANI SU 10 HANNO PAURA DEL FUTURO, CRESCE LA RICHIESTA DI RELAZIONE, CONDIVISIONE E CONFRONTO: IMPRESE E STAKEHOLDER INSIEME PER LA COESIONE SOCIALE

Più di 70 organizzazioni hanno già aderito al SODALITAS STAKEHOLDER FORUM, che svilupperà nel 2014 tre Piattaforme tematiche:
Lavoro e Occupabilità; Comunità e Territorio; Ambiente, Consumo e Produzione sostenibile.

Collaborare per rafforzare la coesione sociale: questo è l’obiettivo comune di imprese e stakeholder coinvolti, che condivideranno le priorità da affrontare e le soluzioni da sviluppare insieme.

Milano, 12 novembre 2013Rafforzare la coesione sociale e generare valore condiviso grazie al coinvolgimento di  tutti gli attori della società.

Questo l’obiettivo del Sodalitas Stakeholder Forum, presentato ufficialmente oggi a Milano, presso Assolombarda, nel corso dell’evento “Insieme per la coesione sociale”.

Sono già più di 70 le realtà – tra cui imprese, organizzazioni nonprofit, istituzioni, associazioni di consumatori, università – che hanno aderito all’iniziativa, e lavoreranno insieme per tutto il 2014 su 3 Piattaforme tematiche:

– Lavoro e Occupabilità

– Comunità e Territorio

– Ambiente, Consumo e Produzione sostenibile.

A partire da oggi, il Sodalitas Stakeholder Forum è aperto alla partecipazione delle imprese e degli stakeholder interessati.    

La grave crisi che investe il Paese dal 2008 ha innescato un profondo rischio di disgregazione sociale. Oggi più che mai il Paese ha bisogno di condivisione e partecipazione: è il momento di affermare e promuovere valori comuni” ha dichiarato Alessandro Beda, Consigliere d’Indirizzo di Fondazione Sodalitas. “Il Sodalitas Stakeholder Forum, cui invitiamo tutte le imprese e gli stakeholder interessati ad aderire, nasce per far crescere la coesione sociale attraverso il confronto tra tutti gli attori di riferimento”.

 

Il Sodalitas Stakeholder Forum risponde all’esigenza, avvertita dalle imprese più lungimiranti, di qualificare la Responsabilità Sociale come motore effettivo sviluppo e coesione sociale.

50 top manager alla guida di altrettante imprese leader, intervistati da Fondazione Sodalitas per realizzare la ricerca “Responsabilità&Regole: insieme per la coesione sociale”, hanno affermato che grazie all’impegno sociale l’impresa rende più riconoscibile il proprio ruolo nella comunità e rafforza la propria legittimazione.

Le imprese sono soggetti socialmente responsabili” – ha aggiunto Michele Verna, Direttore Generale di Assolombarda aprendo i lavori dell’incontro. “Rappresentano infatti una parte fondante della Società in quanto fonte di sviluppo, di occupazione, di ricchezza per le aree in cui si trovano e per la collettività più in generale. Ma non possono agire da sole: per essere veramente responsabili occorre fare sistema. La partnership costituisce, infatti, uno strumento importante per individuare insieme soluzioni che si adattino il più possibile allo specifico contesto sociale e ambientale”.

 

Costruire nuovi luoghi di confronto, come si propone di fare il Sodalitas Stakeholder Forum, é poi in linea con i megatrend di cambiamento sociale presentati da Silvio Siliprandi, Presidente di GfK Eurisko.

Tra gli individui è in forte crescita la richiesta di condivisione e confronto.

Il desiderio e la ricerca di interdipendenza e scambio sono le spie e i marcatori del malessere e dell’insoddisfazione crescenti, ma allo stesso tempo diventano una risposta nuova e possibile a questo stesso malessere: esiste un terreno favorevole alla crescita di legami sociali.

 

Il Sodalitas Stakeholder Forum promuoverà il confronto tra imprese e stakeholder attraverso  un metodo condiviso, rigoroso, capace di generare impatti concreti e misurabili.

Come fare del metodo il fattore di successo dei progetti multistakeholder è stato il tema dell’intervento di Livia Piermattei, Managing partner di Methodos.

 

Nell’incontro di oggi, obiettivi e contenuti del Sodalitas Stakeholder Forum sono stati al centro di un primo confronto multistakeholder a cui hanno partecipato: Eric Gerritsen, EVP Communication & Public Affairs di Sky Italia; Pierfrancesco Majorino, Assessore alle Politiche Sociali e Cultura della Salute del Comune di Milano; Melissa Oliviero, Segretaria di Cgil Lombardia; Pietro Barbieri, Portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore; Marco Frey, Direttore dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa; Antonio Calabrò, Membro della Presidenza Assolombarda.

 

Hanno già aderito al SODALITAS STAKEHOLDER FORUM:

ABB Italia, Accenture Italia, AIRC, ALTIS – Università Cattolica, Altran Italia, Altroconsumo, Amapola, Anima per il Sociale nei valori d’Impresa, Assicurazioni Generali, Associazione Consumatori Utenti,  Associazione Isnet, Autogrill, Banca Popolare di Milano, BMC – Mission Continuity, Bureau Veritas Italia, CA Technologies, CDA, CEFA Onlus, CESVI, Chiappe Revello, CIAI, CIFA, Cittadinanzattiva Onlus, C.M.S., Comitas, Comitato Italiano per l’UNICEF Onlus, Conad Centro Nord, COOPI, Cospe Onlus, CReSV Università Bocconi, CSR Manager Network Italia, Edison, Edizioni Ambiente, Enel, ENI, Fairtrade Italia, Feralpi Siderurgica, Filca Cooperative, Fondazione Adriano Olivetti, Fondazione Casa della Carità, Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Onlus, Fondazione Gruppo Credito Valtellinese, Fondazione IBM Italia, Forum Nazionale Terzo Settore, Gam Edit, Gruppo Cooperativo – Consorzio Nazionale CGM, Gruppo Filo Diretto, Gruppo Bracco, Gruppo Obiettivo Lavoro, Holcim (Italia), Isagro, Italcementi, KPMG, Legambiente, Leroy Merlin Italia, Lexmark International, Magis, Mani Tese, Mondadori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, NeXt Nuova Economia per tutti, Novamont, Novartis Farma, Pirelli & C., Polisocial – Fondazione Politecnico di Milano, Prometeo Onlus, Sandvik Italia, Sky Italia, Snam, Società Reale Mutua di Assicurazioni, Sodexo Italia, Sofidel, Solvay, STMicroelectronics, Syngenta, Terna, TNT Global Express, UBS Italia SIM, UniCredit, Unione Nazionale Consumatori, Vita Nonprofit Magazine, Vodafone Italia, Welfare Company, Wind Telecomunicazioni, Zuccheribelli Onlus.

 

Fondazione Sodalitas sviluppa il Sodalitas Stakeholder Forum con il coinvolgimento e la collaborazione di Methodos, Econometica e GfK Eurisko.


Per aderire al Sodalitas Stakeholder Forum o per ricevere maggiori informazioni:

sodalitas@sodalitas.it

02-86460236


Contatti stampa:

Maddalena Cassuoli – Responsabile Sviluppo Comunicazione ed Eventi Fondazione Sodalitas

maddalena.cassuoli@sodalitas.it

02-86460236; 333-7376278