Anpas a congresso – “Passato e futuro, 110 anni di storie da intrecciare” 28-30 novembre 2014

Congresso ANPASDal 28 al 30 novembre 2014, si svolgerà a Roma (presso la Domus Pacis Torre Rossa) il 52° Congresso nazionale ANPAS, per il rinnovo degli organismi dirigenti nazionali e la definizione delle linee programmatiche del prossimo quadriennio in Anpas.

 

COMUNICATO STAMPA 

Centodieci anni di storie da intrecciare

Legalità, protezione civile, assistenza sanitaria e riforma del Terzo Settore al 52° Congresso nazionale e i festeggiamenti del centodecimo anniversario di Anpas. Tra gli ospiti Franco Gabrielli, Pietro Barbieri, Giulio Cavalli e Paolo Masini.

“Centodieci anni di storie da intrecciare”: questo è il tema del 52° Congresso nazionale delle Pubbliche Assistenze, in programma a Roma, presso Torre Rossa Park (via di Torre Rossa, 94) da venerdì 28 a domenica 30 novembre. Più di mille i volontari e dirigenti delle 881 pubbliche assistenze di tutta Italia chiamati a eleggere i nuovi organismi nazionali dell’Anpas e che si confronteranno sulle linee programmatiche dell’associazione per il quadriennio 2015-2019.

Venerdì 28 novembre, all’apertura dei lavori (ore 14) è previsto l’intervento di rappresentanti ed esponenti del volontariato e delle istituzioni, tra cui il Capo Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli e il Portavoce del Forum del Terzo Settore Pietro Barbieri. La sera, alle ore 21, una serata dedicata alla legalità con lo spettacolo “Nomi, cognomi e infami” di Giulio Cavalli e, la presentazione del libro “Calabria ribelle” con l’autore Giuseppe Trimarchi, Danilo Chirico e l’assessore ai lavori pubblici e alle periferie del Comune di Roma Paolo Masini.

La tre giorni non sarà soltanto un evento di democrazia interna al movimento delle pubbliche assistenze, ma anche una occasione di confronto su protezione civile, prevenzione, DDL Riforma del Terzo Settore a cui parteciperanno esperti come Titti Postiglione (Dipartimento Protezione Civile), Renato Briganti (Università Federico II di Napoli), Luca Martinelli (Altreconomia), Massimo Novarino (Forum Terzo Settore), Nino Amaddore (IlSole 24 ore), Gianfranco Marocchi (Idee in Rete).

Centodieci anni di assistenza pubblica. Dalle origini del volontariato delle società operaie di Mutuo Soccorso della fine dell’Ottocento alla nascita della federazione nazionale Pubbliche Assistenze, dall’assistenza ai reduci della prima guerra mondiale, passando per la chiusura delle associazioni durante il fascismo, la ripresa delle attività nel 1946, gli interventi dei volontari nelle emergenze nazionali e internazionali, fino alla riforma del sistema sanitario, l’obiezione di coscienza e l’attuale riforma del Terzo Settore: centodieci anni in cui le pubbliche assistenze, alle quali «Niuna specie di soccorso è ad esse ignota» (come recitano gli atti del Congresso di Spoleto, 1904).

«Centodieci anni di assistenza pubblica sono una meta significativa per una libera associazione di volontariato: attesta un’operosità nel tempo, è testimonianza di valori vissuti e un momento propulsivo per reinterpretare il futuro», dichiara il presidente di Anpas Fabrizio Pregliasco. «Questo traguardo, conseguito grazie all’impegno di generazioni di persone che, con generosità e dedizione, hanno permesso che si sviluppasse e durasse l’idea dei fondatori che nel 1904 gettavano le basi dell’Anpas. A noi l’onere di raccogliere il testimone per continuare a trovare soluzioni per portare assistenza a chi ne ha bisogno».

Il 52° Congresso ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e i patrocini di Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Sanità, Regione Lazio, Comune di Roma, Spes (centro Servizi Volontariato Lazio). Oltre agli aggiornamenti di tutte le fasi del Congresso, alla pagina http://www.anpasnazionale.org/component/content/article/16-eventi/1688-congresso52-2014.html sono disponibili il programma definitivo, il documento precongressuale e le note dei settori sulle attività realizzate nell’ultimo triennio dalla Direzione nazionale Anpas uscente.

Per seguire l’evento sui social network #congresso52

IL PROGRAMMA

Venerdì 28 dicembre

Ore 14 Apertura lavori
Ore 14,30 Relazione del Presidente Nazionale Fabrizio Pregliasco
Ore 15,30 Interventi dei rappresentanti del Terzo Settore e delle Istituzioni
Ore 17-1930 Gruppi tematici

  • Un codice etico condiviso: l’etica del partecipare, dell’agire, del comunicare in Anpas
  • Protezione civile. Sviluppo, verso la prevenzione e comunità resilienti
  • DDL di riforma del Terzo Settore: il contribto di Anpas nella realizzazione dei decreti delegati

Ore 2130 Anpas e la Legalità – “Nomi, cognomi e infami” spettacolo con Giulio Cavalli e presentazione del libro “Calabria Ribelle” con Giuseppe Trimarchi, Danilo Chirico, Nino Amadore,  l’assessore ai lavori pubblici e alle periferie del Comune di Roma Paolo Masini.

Sabato 29 novembre

Ore 9-13 Introduzione del Presidente Nazionale e dibattito
Ore 13-17 assemblea dei giovani Anpas
Votazioni per il rinnovo degli organismi nazionali
Domenica 30

Ore 9 Proclamazione degli eletti e conclusioni del Presidente Nazionale
Ore 12 Chiusura lavori

 

L’immagine del 52° Congresso Nazionale Pubbliche Assistenze è di Elisa e Alessia Stella, pubblica assistenza Praesidium di Roma: la più votata del concorso per l’elaborazione dell’immagine del Congresso Anpas.


Ufficio Stampa:
Andrea Cardoni
Mobile 3316455343
email comunicazione@anpas.org
www.anpas.org

Stampa questo articolo