La Legge di Stabilità conferma l’aumento della tassazione per le Fondazioni di origine bancaria

23 dicembre 2014 – Tra le conferme contenute nella Legge di Stabilità rimane purtroppo il provvedimento che prevede un aggravio fiscale a carico delle Fondazioni di origine bancaria, come previsto all’art. 44, comma 26 del disegno di legge.

A seguito dell’iter parlamentare della Legge, appena approvata, si innalza quindi dal 5% al 77,74% la quota imponibile degli utili percepiti dalle Fondazioni, la fonte dalla quale esse traggono le risorse per poter svolgere l’attività filantropica.

Fino ad oggi gli utili percepiti dagli enti non commerciali, nel limite del 95% del relativo ammontare, non concorrevano alla formazione del reddito complessivo imponibile: in pratica i redditi conseguiti nell’esercizio di impresa erano assoggettati a tassazione solo per il 5%.

Per compensare la altrettanto confermata retroattività del provvedimento, la Legge di stabilità riconosce un credito d’imposta pari alla maggiore IRES dovuta, nel solo periodo d’imposta in corso al 1° gennaio 2014, in applicazione del predetto aumento fiscale.

 

Stampa questo articolo