Federconsumatori su Giornata mondiale dell’acqua

Water_fountainComunicato Stampa

22 marzo 2016

Giornata mondiale dell’acqua: intervenire su infrastrutture obsolete che provocano sprechi inaccettabili e rispettare la volontà dei cittadini emersa dal referendum del 2011.

Anche quest’anno oggi, 22 marzo, si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua.

Il tema dell’accesso all’acqua potabile continua ad essere estremamente attuale e per certi versi anche drammatico. Sono infatti un miliardo e 600 milioni le persone che in tutto il mondo non hanno ancora accesso a questa risorsa fondamentale: una situazione gravissima, che naturalmente auspichiamo venga risolta al più presto.

Nel nostro Paese il problema dell’acqua è duplice: da un lato abbiamo infrastrutture in molti casi obsolete, che disperdono questa preziosa risorsa, e sono quindi necessari interventi e investimenti importanti. Il secondo aspetto della questione riguarda la gestione del ciclo dell’acqua: siamo stati tra i promotori del referendum per l’acqua pubblica, pertanto esigiamo che il risultato della consultazione venga rispettato e ci opponiamo ai tentativi, che spesso purtroppo si ripetono, di far gestire il settore da parte dei privati.

Non ci stanchiamo di ribadire che l’acqua è un bene comune: Federconsumatori e Adusbef continueranno dunque a vigilare e se necessario ad intervenire su una tematica che riguarda da vicino la vita di tutti i cittadini.

_______________________________________________________________

Ufficio Stampa Federconsumatori Nazionale
Via Palestro, 11 00185 – Roma
Tel. +39 06 42020755
Fax +39 06 47424809
ufficiostampa@federconsumatori.it

Stampa questo articolo