11-13 maggio “Mettiamoci scomodi” a Lucca torna il Festival Italiano del Volontariato

VIII edizione dell’evento di riferimento per il mondo della solidarietà e dell’impegno civile.

Mettiamoci Scomodi è il messaggio chiave del Festival per il 2018; i temi sono scomodi, ma sviluppati in chiave costruttiva: riscopriamo il ruolo scomodo del volontariato, che opera in prima linea e risponde ai bisogni sociali trascurati dallo Stato e dimenticati dalla società. Scomodo perché mette a nudo le contraddizioni del nostro tempo e chiama le istituzioni pubbliche e i cittadini a prendersi nuove e più forti responsabilità: oltre il rancore e oltre la rassegnazione. Mettiamoci scomodi per andare oltre la denuncia, proponendo pratiche e azioni capaci di riconnettere le persone all’idea di comunità.

Programma: 
L’indecenza di non esistere è il titolo della prima giornata: nella mattinata inaugurale ci sarà la testimonianza di due preti scomodi che al Nord e al Sud del Paese portano avanti coraggiosamente progetti per l’inclusione dei “dimenticati”.

Nel pomeriggio spazio ad un dibattito sulla riforma del terzo settore (Dentro o fuori?) e ad un convegno su nuove forme di partecipazione volontaria con il racconto di tutori volontari di minori migranti non accompagnati. Sempre nel pomeriggio il Processo alle Ong: dopo gli scandali, o i presunti tali, degli ultimi mesi un dibattito insieme al mondo delle Ong per condividere idee e strategie per rilanciare un’idea di solidarietà a rischio estinzione. Contemporaneamente una tavola rotonda sul valore inclusivo della pratica sportiva.

La seconda giornata, sabato 12 maggio, sarà dedicata alle pratiche inclusive e costruttive: la mattina con un convegno (Nessuno escluso) sulle forme di inclusione sociale più efficaci e un seminario per giornalisti sul giornalismo costruttivo. Nel pomeriggio una tavola rotonda sul nuovo ruolo del volontariato nella riforma della Protezione Civile e molti altri eventi promossi dalle associazioni nazionali, regionali e locali che partecipano al Festival.

La domenica Piazza Napoleone diventerà una grande palestra a cielo aperto di cittadinanza attiva con attività di animazione per tutta la giornata.

 

Maggiori informazioni: www.festivalvolontariato.it