Assoutenti -Associazione Nazionale utenti di servizi pubblici

 

 

Indirizzo e recapiti

Indirizzo: Vicolo Orbitelli, 10 – 00186 Roma

Telefono: 06 6833617
Fax: 06 6867434
Email: segreteria@assoutenti.it
Sito web: www.assoutenti.it

Data di costituzione: 29 gennaio 1982
Codice fiscale: 96104140585

Descrizione

Presidente Nazionale: Furio Truzzi
Vicepresidente: Mario Finzi

Responsabile comunicazione: Daniela Fiori

Numero associati: 64.321
Numero sedi: 26

Pagina Facebook: www.facebook.com/assoutenti
Twitter: @Assoutenti 
Youtube: www.youtube.com/user/assoutenti

 

Chi siamo

Assoutenti (AU), Associazione Nazionale Utenti Servizi Pubblici, nasce nel gennaio 1982 per tutelare e promuovere i diritti fondamentali dei consumatori, in particolare degli utenti dei servizi pubblici. AU oltre a contrastare qualsiasi vessazione e sopruso nel nel mercato e da parte della Pubblica Amministrazione, favorisce la partecipazione dei cittadini alle scelte delle istituzioni e il dialogo sociale con le imprese per affermare la sostenibilità consumeristica, la definizione di standard di qualità, il loro monitoraggio, la corretta e trasparente informazione in un mercato libero, basato sui principi di concorrenza e regolato da autorità garanti e indipendenti. Al fine di meglio tutelare i diritti individuali promuove la conciliazione paritetica e l’ADR (risoluzione non giudiziale delle controversie).

AU è una organizzazione democratica, aperta a tutti i cittadini, italiani e stranieri, nel rispetto della parità dei sessi e delle convinzioni politiche e religiose di ognuno. E’ autonoma e indipendente dal Governo e da qualsiasi forza politica, economica e sindacale. Promuove il federalismo solidale e il decentramento dei poteri.

AU è guidata da un Consiglio Nazionale eletto dal Congresso dei delegati ogni quattro anni. Il Consiglio Nazionale nomina il Presidente, il Segretario Generale e gli altri organi statutari. AU opera su tutto il territorio nazionale attraverso associazioni regionali e locali dotate di propria autonomia patrimoniale, giuridica ed amministrativa.

AU è membro del CNCU (Consiglio Nazionale dei Consumatori e Utenti), di Consumer’s Forum, dell’Osservatorio Imprese e Consumatori – OIC e di numerose Consulte Regionali, ha stipulato protocolli di conciliazione con tutte le principali aziende di energia, gas, trasporti, banche, credito al consumo, assicurazioni, poste, servizi idrici, telefonia ed e-commerce; ha sottoscritto protocolli di intesa con Consob, Arci Pesca Fisa, AICS Campania, Federcarrozzieri, Assomusica. AU promuove associazioni e comitati di cittadini utenti nel trasporto ferroviario e locale, nei servizi pubblici e nella tutela dei cittadini nelle reti digitali.

AU insieme a Casa del Consumatore e Codici ha costituito nel maggio del 2015 Rete Consumatori Italia che svolge attività di volontariato per l’ascolto, l’accoglienza, l’assistenza e la tutela dei consumatori con i suoi 134 sportelli su tutto il territorio nazionale.

Le nostre battaglie (e iniziative educative) per i diritti dei consumatori-utenti

  • TRASPORTI: questo settore ci vede particolarmente impegnati per affermare i diritti dei passeggeri siano essi viaggiatori occasionali o pendolari. In particolare AU lotta per risarcimenti e bonus in caso di ritardi, soppressioni e disagi per caldicidio e gelicidio, per applicazione di un nuovo e più corretto algoritmo delle tariffe sovraregionali, per tariffe in abbonamento su tutti i gestori dell’alta velocità, contro i cartelli e il monopolio nel trasporto in particolare marittimo.
  • ASSICURAZIONI: AU si è contraddistinta per una tenace lotta a monopoli e oligopoli e per una maggior concorrenza tra assicurazioni, si è impegnata per avere più trasparenza e per la riduzione delle polizze auto, per la libertà di scelta del carrozziere, del perito, del medico di fiducia; per il pagamento diretto agli aventi diritto in caso di polizze dormienti.
  • PRIVACY e INFORMAZIONE: al fine di ottenere una maggior trasparenza e arginare inganni e invadenza, AU è impegnata per l’introduzione del registro universale dei consensi e per l’informazione preventiva sull’utilizzo dati personali; lotta senza quartiere alle fake news e alla pubblicità ingannevole.
  • ALIMENTAZIONE: AU è notevolmente impegnata nella lotta all’uso indiscriminato dei pesticidi e alle agevolazioni nell’import intollerance (ammissione di prodotti agricoli con valori nei pesticidi più alti che in Italia); impegno contro lo spreco alimentare; sostegno all’agricoltura biologica e all’etichettatura trasparente.
  • CONTRAFFAZIONE: AU è capofila di iniziative di lotta e progetti education contro la contraffazione per la tutela del made in.
  • TELEFONI, ENERGIA, GAS, ACQUA E RIFIUTI: AU contrasta con decisione il telemarketing selvaggio e l’addebito in tariffa di servizi non richiesti e oneri impropri; nella telefonia lotta per l’eliminazione dei “costi di disattivazione”, addebitati a famiglie e imprese che chiudono l’utenza o passano ad altro operatore; nelle utenze in generale si batte perché ognuno “paghi il giusto” in base ai consumi effettuati.
  • SALUTE: AU contrasta anche con iniziative legali episodi di malasanità e di spreco nella somministrazione dei farmaci, è impegnata per ottenere farmaci mono dose e per la riforma del “mercato del farmaco” che va sottratto alla logica del profitto tutelandone il valore sociale.
  • CONSUMATORI 4.0: AU assieme alla Associazione Cittadini Digitali favorisce la diffusione delle nuove tecnologie in rete, progetta e realizza per le Pubbliche Amministrazioni iniziative ad alto contenuto tecnologico per una casa sicura anti-truffa, per piattaforme social scuola e famiglia, contro il digital divide.
  • DIPENDENZE: AU ha dichiarato lotta senza quartiere lotta a tutti i tipi di dipendenza per contrastarne la diffusione in particolare tra i giovani. Ha sviluppato campagne e iniziative specifiche come il progetto Alcoliceberg, campionato nazionale “biodrink” e il premio Buena Movida; è in prima fila nella lotta alle slotmachine e ai giochi e videogiochi d’azzardo, allo shopping compulsivo.

“Liberare” i consumatori per una crescita felice è la nostra sfida per il terzo millennio

“Libertà” è la parola chiave che guida le nostre attività quotidiane, le nostre battaglie, e con cui vogliamo continuare a guardare al futuro. Libertà di scelta autentica dei cittadini consumatori-utenti e del loro rapporto con il mercato e con lo stato. Libertà di “condizionare” il mercato e lo stato anziché esserne condizionati.

Crediamo che nessuna sfida di libertà per i cittadini si possa vincere senza un dialogo costante, e costruttivo con i rappresentanti delle istituzioni, delle imprese e delle altre organizzazioni della società civile per una crescita che cambi segno e sia felice: libera dal consumismo compulsivo e ricca di servizi per i cittadini (mobilità, cultura, sport, salute, istruzione, ecc).

Il nostro lavoro è sempre su due fronti. Da una parte, approfondiamo e analizziamo i fenomeni che riguardano il rapporto dei cittadini con il consumo e i servizi (con studi, sondaggi e ricerche), così da rappresentarne al meglio le istanze nelle sedi istituzionali più opportune. Dall’altra, ci sforziamo di diffondere la conoscenza e la consapevolezza dei cittadini riguardo ai propri diritti e ai modi più efficaci di far sentire la propria voce per poterli esercitare e tutelare.

Proponiamo ai giovani schemi di comportamento alternativi a modelli culturali nocivi spesso suggeriti dalla pubblicità, parliamo con le famiglie, mettiamo in moto tutte le energie positive che possono concorrere a liberare i giovani da ogni tipo di dipendenza.

Liberi per una crescita 4.0. Abbiamo organizzato la prima Expo Consumatori 4.0 made in Italy, (Roma, 11/13 maggio 2018): un contenitore di idee, esperienze e buone pratiche per una “crescita felice”, con una visione del mondo in cui i cittadini sappiano orientarsi di fronte alle negatività del mercato (sprechi, frodi, contraffazioni, pesticidi, ecc.) e della società (tasse, dipendenze, burocrazia, ecc.). Con lo sguardo proteso al futuro per una crescita fatta di sostenibilità consumeristica, di prosumer, di sviluppo sostenibile, di economia circolare e condivisa.