#Formazione #Notizie

Progetto Co-GREEN

Il progetto CO-GREEN, attivo dal 1° dicembre 2022, ha l’obiettivo di coinvolgere le comunità locali nella co-progettazione e implementazione di pratiche sostenibili che incorporino i valori del Green Deal europeo. I cittadini dell’Unione Europea sono sempre più consapevoli delle sfide che il cambiamento climatico e le relative crisi ambientali pongono, quasi quotidianamente. Gli effetti dell’inquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo, delle siccità e delle inondazioni, delle ondate di caldo e del freddo polare e di numerose altre criticità ambientali riempiono le cronache dei nostri giornali e sono entrati a far parte delle nostre consuete conversazioni.

Il progetto si rivolge alle persone e alle comunità per sollecitare un impegno nel sostenere il proprio territorio nello sviluppo e nell’adozione di misure ‘verdi’ sostenibili, praticabili e replicabili.

Per rafforzare tale prospettiva basata sulla comunità, il progetto CO-GREEN promuove una serie articolata di eventi locali, scambi transnazionali e opportunità di formazione che coinvolgono rappresentanti di autorità locali, ONG, imprese, agenzie educative e culturali, organizzazioni della società civile e altri attori che sono interessati allo sviluppo della ‘comunità verde’.

Grazie al supporto degli “attivatori di comunità” locali, verranno sviluppati e rafforzati processi partecipativi in ​​diverse comunità in Polonia, Italia, Grecia e Croazia.
Il progetto CO-GREEN persegue obiettivi di crescita e innovazione sociale, facendo riferimento ai modi in cui il Pianeta (la dimensione ambientale), le Persone (l’ambito sociale) e la Prosperità (l’angolo socio-economico) possono interconnettersi e determinare modelli di governance sostenibili ed efficaci.

La partecipazione delle comunità territoriali e il sostegno attivo dei cittadini sono i pilastri del Green Deal: agisci ora e unisciti al tuo team CO-GREEN locale!

Per ulteriori informazioni, e per il calendario degli eventi locali, potete visitare il nostro sito web: …… e i nostri profili su Twitter, Facebook e Instagram: 

Il progetto Co-green rientra nel programma di finanziamento CERV – “Cittadini, uguaglianza, diritti e valori” -, lanciato dalla Commissione europea nel 2021 e attivo fino al 2027. 

Il progetto è promosso dal Forum Terzo Settore insieme all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata; all’Università Nicolaus Copernicus di Toruń – Facoltà di Scienze Sociali e Filosofia, Istituto di Sociologia, Associazione CAL, Polonia; Facoltà di Scienze Umane e Sociali, Università di Rijeka, Croazia; Euracademy ( Gracia); Comune di Karditsa (Grecia) 

Il progetto CO-GREEN persegue i seguenti obiettivi:

1)  Sostenere il cambiamento di paradigma rispetto allo sviluppo sostenibile, promuovendo le idee di empowerment e autosufficienza, interconnessione, responsabilità e rendicontazione, comesoluzioni alternative ai concetti di domanda, produzione, consumo e confini chiusi.

2)  Promuovere, nelle comunità periferiche, lo sviluppo di una consapevolezza comunitaria sui temi e le questioni chiave proposte dal Green Deal e, sullo sfondo, dagli SDGs. Per comunità periferiche si intendono quelle comunità che non si trovano nei centri urbani e che non sono direttamente coinvolte nei processi decisionali locali/regionali sulle politiche verdi. A causa di questa posizione periferica, esse tendono a essere destinatarie passive piuttosto che partecipanti attive alle politiche verdi.

3)  Incoraggiare i partecipanti (organizzazioni e individui) a diventare attori attivi dei processi di innovazione sociale attuati nelle loro comunità, rafforzando le relazioni tra individui e organizzazioni come pari che collaborano su quelle questioni verdi che sono comuni a tutti. Il metodo prevede che gli attori si scambino esperienze, comprensioni e progetti specifici per il contesto che rafforzano i legami con il territorio e l’ambiente in generale come fonte di vita.

4)  Affinamento delle metodologie utilizzate nelle comunità. Uno degli obiettivi del progetto è quello di negoziare, sostenere e migliorare i metodi e gli approcci esistenti praticati nello sviluppo delle comunità. Il progetto si concentra sul collegamento tra istituzioni durature e attori locali e sulle sfide contemporanee relative agli obiettivi di sviluppo sostenibile. Ciò richiede approcci nuovi e stimolanti che mettano in contatto i leader locali e affrontino le specificità e i vincoli delle comunità locali in regioni specifiche.

Il progetto è stato sviluppato tenendo conto di una serie di esigenze generali e specifiche del contesto, che considerano il coinvolgimento delle comunità locali come un prerequisito per il successo delle strategie verdi e sostenibili attuali e future.

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum