“Identità e cambiamento”. Congresso Acri a Parma, il 7 e 8 giugno

Identità e Cambiamento” è il titolo del XXIV Congresso Nazionale delle Fondazioni di Origine Bancaria e delle Casse di Risparmio Spa, il 7 e 8 giugno a Parma.

L’evento si articola in tre momenti: la mattinata di giovedì 7 giugno, con i saluti e gli interventi istituzionali; il pomeriggio del 7 interamente dedicato alle Fondazioni; la mattinata di venerdì 8 giugno dedicata alle Banche.

In particolare, nella mattinata del 7 intervengono: Gino Gandolfi e Roberto Delsignore, presidenti rispettivamente della Fondazione Cariparma e della Fondazione Monteparma, che hanno dato ad Acri il loro sostegno nell’organizzazione del Congresso; Paolo Andrei, rettore dell’Università degli Studi di Parma; il vicesindaco di Parma Marco Bosi; il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini; il presidente dell’Anci Antonio Decaro; la portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore Claudia Fiaschi; il presidente dell’European Foundation Centre e segretario generale della Fondazione Crt Massimo Lapucci; il vicepresidente della Bei Dario Scannapieco; il presidente di Acri e di Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti.

Nel pomeriggio del 7 si svolgeranno in successione tre tavole rotonde, introdotte dal direttore generale di Acri Giorgio Righetti e coordinate dalla responsabile di Buone Notizie – Corriere della Sera Elisabetta Soglio. Alla prima, dal titolo “Le Fondazioni per il contrasto della povertà educativa minorile”, partecipano: Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione Con il Sud; Mauro Magatti, professore ordinario di Sociologia all’Università Cattolica del Sacro Cuore; Umberto Tombari, vicepresidente di Acri e presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. Alla seconda, dal titolo “Le Fondazioni per una nuova realtà urbana”, intervengono Stefano Boeri, professore ordinario di Urbanistica al Politecnico di Milano; Giusella Finocchiaro, presidente della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna; Matteo Melley, vicepresidente di Acri e presidente della Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia. Della terza, dal titolo “Le Fondazioni per l’innovazione e lo sviluppo”, sono relatori: Fabio Gallia, amministratore delegato di Cassa Depositi e Prestiti Spa; Francesco Profumo, vicepresidente di Acri e presidente della Compagnia di San Paolo; Renato Ravanelli, amministratore delegato di F2i – Fondo Italiano per le Infrastrutture Sgr Spa.

La mattinata di venerdì 8 giugno ha in calendario una tavola rotonda dedicata alle Banche, che sarà introdotta da Gerhard Brandstätter, vicepresidente di Acri e presidente della Cassa di Risparmio di Bolzano Spa. Sarà coordinata da Alessandro Plateroti, vicedirettore del Sole 24 Ore. Intervengono: Giuseppe Morbidelli, presidente della Banca CR Firenze; Antonio Patuelli, presidente dell’Abi e della Cassa di Ravenna Spa; Salvatore Rossi, direttore generale della Banca d’Italia; Camillo Venesio, amministratore delegato della Banca del Piemonte. La mattinata si concluderà con la mozione finale del Congresso, presentata da Giuseppe Guzzetti, che darà le linee guida per Acri e le sue Associate in merito ai temi e gli obiettivi strategici per i prossimi tre anni.

I lavori del Congresso si svolgeranno presso l’Auditorium Paganini, in Via Toscana, 5/a.