Formazione

IN CORSO:

 

FQTS (Formazione Quadri Terzo Settore) è un progetto di formazione per i dirigenti delle organizzazioni del Terzo settore italiano, con particolare attenzione alle Regioni del Sud, promosso dal Forum Nazionale del Terzo Settore e da CSVnet e realizzato con il sostegno della Fondazione CON IL SUD.

Obiettivo del progetto è quello di rafforzare gli ETS (Enti di Terzo Settore) e potenziarne la capacità di intervento sui territori, promuovendo la costruzione di reti, la crescita di fiducia tra i soggetti coinvolti e valorizzando le competenze dei loro dirigenti.

FQTS si propone di contribuire, attraverso un modello formativo innovativo (circolare, aperto e accessibile a tuttie tecnologicamente all’avanguardia), al miglioramento delle infrastrutture sociali del nostro Paese e alla formazione di quadri del Terzo settore, in particolar modo del Sud Italia, competenti e capaci di rispondere efficacemente ai cambiamenti socio-economici, intervenendo sui temi che riguardano il welfare, le politiche sociali e culturali, l’economia sociale, la democrazia e la partecipazione.

Dal 2007 (anno di inizio del progetto) sono stati circa 10.000 i destinatari della formazione FQTS. Una formazione gratuita per i partecipanti che viene sostenuta, per le regioni del Sud, dalla Fondazione CON IL SUD e dal Forum Nazionale Terzo Settore e CSVnet per le restanti regioni coinvolte.

Brochure

 


Cantieri ViceVersa – Network finanziari per il Terzo Settore è un progetto promosso dal Forum Nazionale del Terzo Settore e dal Forum per la Finanza Sostenibile che nasce con l’intenzione di agevolare il dialogo tra Enti del Terzo Settore (ETS) e operatori finanziari e di analizzare gli strumenti di finanza sostenibile in grado di rispondere alle esigenze degli ETS.

Tra i principali obiettivi, la promozione nel mondo del Terzo Settore di una maggiore consapevolezza del potenziale ruolo della finanza sostenibile nell’accompagnamento di processi di cambiamento e progresso sociale e degli strumenti utilizzabili da un lato e dall’altro la promozione nel mondo della finanza di una maggiore consapevolezza del processo di costruzione del valore messo in campo dai diversi ETS.

Attraverso il progetto, che ha il contributo scientifico di importanti partner come AICCON, Tiresia, CGM Finance e Cooperfidi Italia e il sostegno di CSVnet, saranno realizzati momenti di scambio, seminari e incontri tra organizzazioni di TS e operatori finanziari per permettere così ai protagonisti di costruire conoscenze reciproche, un lessico condiviso, una solida rete relazionale, realizzando prototipi di soluzioni finanziarie che rispondano alle rispettive necessità.

Iniziato nel 2019, nel 2022 il progetto è giunto alla sua quarta edizione ed ha un proprio sito: www.cantieriviceversa.it

ed una pagina Facebook: www.facebook.com/CantieriViceVersa


Cantiere-Terzo-Settore

 

Un progetto al servizio di tutti
Cantiere terzo settore è un portale di divulgazione che vuole rendere accessibile a un pubblico più vasto possibile la normativa e facilitarne l’applicazione. È uno spazio al servizio delle migliaia di realtà non profit italiane in cui trovare strumenti utili per capire la legislazione a partire dalla riforma del terzo settore, seguire le nuove regole e non perdere le opportunità di sostegno previste. Il Cantiere prova a tradurre argomenti complessi, mantenendo un alto livello di scientificità e affidabilità.

Cantiere terzo settore è realizzato e sostenuto da CSVnet e Forum Nazionale del Terzo settore ed è la “voce” dell’ufficio giuridico-legislativo sul Terzo settore, frutto della collaborazione tra i due enti con l’obiettivo di sviluppare e promuovere cultura e ricerca sulla riforma, la nuova legislazione e il suo impatto, sia teorico che pratico. Nasce nel 2019 come sito a supporto del progetto di formazione e informazione sulla riforma del terzo settore “Capacit’Azione. Investire in formazione è costruire il futuro” ( vedere sotto).

www.cantiereterzosettore.it


 

Il progetto CO-GREEN, attivo dal 1° dicembre 2022, ha l’obiettivo di coinvolgere le comunità locali nella co-progettazione e implementazione di pratiche sostenibili che incorporino i valori del Green Deal europeo.  Il progetto si rivolge alle persone e alle comunità per sollecitare un impegno nel sostenere il proprio territorio nello sviluppo e nell’adozione di misure ‘verdi’ sostenibili, praticabili e replicabili.

CO-GREEN promuove una serie articolata di eventi locali, scambi transnazionali e opportunità di formazione che coinvolgono rappresentanti di autorità locali, ONG, imprese, agenzie educative e culturali, organizzazioni della società civile e altri attori che sono interessati allo sviluppo della ‘comunità verde’. Grazie al supporto degli “attivatori di comunità” locali, verranno sviluppati e rafforzati processi partecipativi in ​​diverse comunità in Polonia, Italia, Grecia e Croazia

Il progetto CO-GREEN persegue obiettivi di crescita e innovazione sociale, facendo riferimento ai modi in cui il Pianeta (la dimensione ambientale), le Persone (l’ambito sociale) e la Prosperità (l’angolo socio-economico) possono interconnettersi e determinare modelli di governance sostenibili ed efficaci.

Il progetto è promosso dal Forum Terzo Settore insieme all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata; all’Università Nicolaus Copernicus di Toruń – Facoltà di Scienze Sociali e Filosofia, Istituto di Sociologia, Associazione CAL, Polonia; Facoltà di Scienze Umane e Sociali, Università di Rijeka, Croazia; Euracademy ( Gracia); Comune di Karditsa (Grecia).


Il progetto IMAGES (I Manage and Empower My Skills) mira a supportare i manager di organizzazioni del terzo settore nell’identificazione delle loro competenze e delle loro ulteriori esigenze di sviluppo, fornendo opportunità di sviluppo della propria professionalità in maniera vantaggiosa anche per l’organizzazione di appartenenza, e sviluppando anche capacità nel trasferire le proprie competenze da uno Stato membro dell’UE a un altro.

Partendo da una componente di ricerca, il primo risultato sarà un repertorio europeo di competenze ‘ad hoc’ per i manager del terzo settore, trasferibile in tutta l’UE e di natura simile alle qualifiche ESCO. Il secondo risultato del progetto sarà quindi una serie di Massive Open Online Courses (MOOC) per i professionisti che sono impegnati nel processo di identificazione e documentazione per il riconoscimento delle competenze. Il progetto intende dare voce al settore della società civile nei dibattiti europei sulla convalida e l’acquisizione di competenze, elaborando  raccomandazioni per un quadro europeo che possa aiutare i manager del terzo settore.

Il Forum Nazionale del Terzo Settore aderisce al consorzio che implementa questo progetto finanziato da ERASMUS + insieme a: 

 


CONCLUSI: 

Capacit’Azione. Investire in formazione è costruire il futuro” realizzato con i fondi del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali (Avviso per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale ai sensi dell’articolo 72 del Codice del terzo settore – decreto legislativo 117/2017). Realizzato e sostenuto dal Forum Nazionale del Terzo settore e CSVnet

Capacit’Azione è il programma di formazione nazionale sulla riforma del Terzo settore nato con l’obiettivo di offrire una chiave di lettura comune sulla legge 106 del 2016 e l’insieme di atti legislativi che riorganizzano il funzionamento e la struttura delle principali espressioni dell’impegno sociale senza scopo di lucro. Capofila del progetto è stato il Forum Terzo Settore Lazio in collaborazione con il Forum Nazionale del Terzo Settore e CSVnet, e con la partnership di Anpas, Anteas, Arci, Auser e CdO-Opere sociali. Collaboratori di sistema sono Acli, Anci Lazio, Anffas, Associazione Pro Bono Italia, Coordinamento periferie, Legambiente, Leganet e Legautonomie. Ha coinvolto oltre 1300 esperti sui territori, impegnati nel non profit, che a loro volta hanno formato gli enti di Terzo settore (Ets) sulle novità previste dalla riforma. Il progetto ha coinvolto anche più di 130 funzionari e dirigenti della pubblica amministrazione, figure strategiche per la corretta attuazione della normativa.

Quaderno 12.12.18


Progetto PON SPAO “Dialogo Sociale”. “Terzo Settore Dialogo Sociale. Programmazione Fondi Ue e Regolamenti comunitari”

Progetto nazionale realizzato da ENAIP IS in partenariato con il Forum del Terzo Settore nell’ambito del PON SPAO, il Programma operativo nazionale Sistemi di politiche attive per l’occupazione (Spao), finanziato dal Fondo Sociale Europeo, che supporta le riforme strutturali in tema di occupazione, mercato del lavoro, capitale umano e produttività e sostiene gli obiettivi di crescita dell’Italia.

Il progetto, dal titolo “Terzo Settore Dialogo Sociale. Programmazione Fondi Ue e Regolamenti comunitari”, ha l’obiettivo di offrire una formazione di alto livello per accrescere le competenze di 72 dirigenti provenienti da Enti aderenti al Terzo settore di diverse regioni italiane nei processi partenariali di programmazione ed utilizzo dei Fondi Europei. In particolare verranno offerti supporti e nozioni indispensabili per  partecipare attivamente ai Tavoli di Partenariato ed ai Comitati di Gestione dei Programmi Operativi e per interloquire con le Autorità di Gestione in materia di politiche comunitarie, nazionali e regionali.

Il corso è destinato a 72 dirigenti provenienti da Enti aderenti al Terzo Settore che rivestono ruoli di responsabilità apicale, e/o già inseriti in Tavoli di Partenariato o in Comitati di Sorveglianza di PO nazionali o regionali ovvero protagonisti di programmi di sviluppo territoriale anche co-finanziati da fondi europei. DURATA DEL CORSO: Gennaio-Ottobre 2021

Maggiori informazioni: https://www.forumterzosettore.it/2020/07/20/pon-spao-dialogo-sociale-nuovo-progetto-enaip-forum-terzo-settore/

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum