#Comunicati stampa

IL MINISTRO TREMONTI IPOTIZZA L’ESPERIMENTO DELL’8PER MILLE AL TERZO SETTORE

E ancora “No ad una guerra tra poveri”. “L’8 per mille – ricordiamo – è nato per sostenere le Chiese“.
Ma il Ministro Tremonti sembra dimenticare che una parte ragguardevole dell’8 per mille viene già affidata dai cittadini allo Stato ed è oggi in gran parte utilizzato per il recupero dei beni artistici“.
Da anni, non ultima occasione la precedente finanziaria, il Forum del Terzo Settore chiede che almeno il 50% di questa cifra sia destinato al non profit per progetti di particolare rilievo e di solidarietà sociale.
Rinnoviamo pertanto – conclude Patriarcala piattaforma già consegnata al Ministro in occasione della finanziaria che intendiamo riproporre:
– fondi adeguati per il servizio civile volontario
– agevolazioni fiscali per la nuova legge sull’impresa sociale
– rapida approvazione della nuova legge sulle donazioni
– rifinanziamento del fondo nazionale gestito rispettivamente dlal’osservatorio del volontariato e da quello dell’associazionismo di promozione sociale e infine un deciso incremento del fondo per la cooperazione internazionale.

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum