#Comunicati stampa

PREMIO NOBEL PER LA PACE A YUNUS: UN RICONOSCIMENTO ALLA CAPACITA’ DI SAPER LEGGERE IL TERRITORIO ED I SUOI PROBLEMI

Solo pochi anni fa l’idea di coniugare etica e finanza si poteva considerare un’utopia. Eppure oggi il Premio Nobel per la Pace è stato assegnato a Muhamad Yunus ed alla banca da lui fondata, la Grameen Bank “per gli sforzi (si legge nella motivazione) tesi a creare sviluppo economico dal basso”.

Un forte riconoscimento – commentano le portavoce del Forum del Terzo Settore Maria Guidotti e Vilma Mazzocco al lavoro prezioso che Yunus ha fatto, alla sua capacità di leggere il territorio ed i suoi bisogni, risolvendoli “dal basso”, contribuendo a creare sviluppo e capitale sociale. L’operato di Yunus dimostra quanto sia importante creare ed offrire fiducia, investire nelle competenze delle persone, conoscere “dall’interno” i problemi per poter individuare insieme le soluzioni più opportune, quanto siano essenziali le reti di solidarietà: in una parola ciò che oggi viene definitiva infrastrutturazione sociale”.

comunicato stampa 14/2006
Roma, 13 ottobre 2006

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum