#Comunicati stampa

Il Governo accetta le richieste del volontariato.Stralciato l’art. 5 del Progetto di Legge sulla montagna che minacciava le risorse del volontariato

Oggi la V Commissione Bilancio della Camera ha stralciato il comma 1 dell’art 5 del Progetto di legge C41 sui territori di montagna.
Si tratta di un successo per tutto il mondo del volontariato e del terzo settore, che, oltre alla preoccupazione per la riduzione dei fondi destinati al 5 per mille, ha protestato con forza nei giorni scorsi per un progetto di legge che intendeva modificare la legge quadro del volontariato (n. 266/91), utilizzando suoi strumenti e risorse per sostenere i territori di montagna, senza alcuna consultazione.
Il Forum del Terzo Settore, la Consulta Nazionale del Volontariato presso il Forum, la ConVol – Conferenza Permanente Presidenti Associazioni e Federazioni Nazionali di Volontariato e CSVnet, il Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato – ossia l’intero panorama delle organizzazioni che in Italia rappresentano il mondo del volontariato e del privato sociale, esprimono gratitudine per tutti coloro che, in questi giorni si sono adoperati per raggiungere questo importante risultato.
“Un ringraziamento va ai Parlamentari per l’attenzione e la sensibilità espressa nel riconoscere la necessità di non apportare queste modifiche alla legge 266/91 sul volontariato” – affermano i presidenti. “Auspichiamo che questo risultato positivo getti le basi per proseguire un dialogo proficuo con il Parlamento e che questo primo segnale di concertazione comune porti anche al reintegro dei fondi per il 5 per mille e per le politiche sociali”.
 
Andrea Olivero, Portavoce Forum Terzo Settore
Fausto Casini, Responsabile Consulta Volontariato c/o Forum Terzo Settore
Emma Cavallaro, Presidente ConVol
Marco Granelli, Presidente CSVnet

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum