#Protocollo d'intesa #Territorio

FTS GENOVESE – UN PROTOCOLLO D’INTESA TRA IL COMUNE E IL FORUM GENOVESE DEL TERZO SETTORE PER AIUTARE I CITTADINI BISOGNOSI

 

Per conoscere e soddisfare al meglio i bisogni dei cittadini che si trovano in condizione di fragilità e di povertà, è stato siglato il 20 febbraio 2013 a Genova il “Protocollo di intesa tra l’Assessorato alle Politiche Socio Sanitarie e della Casa del Comune e il Forum Genovese del Terzo Settore”.

Hanno sottoscritto il documento l’assessore Paola Dameri e il portavoce del Forum Genovese del Terzo Settore Ferdinando Barcellona. Il protocollo è il frutto di un confronto costruttivo intrapreso tra il sindaco, l’assessore alle Politiche Socio Sanitarie e della Casa ed il Forum del Terzo Settore per la realizzazione di un patto cittadino sulle politiche di sviluppo socio-economico della città, finalizzato alla promozione del  benessere cittadini.

“L’obiettivo del protocollo – dichiara l’assessore alle Politiche Socio Sanitarie Paola Dameri – è quello di collaborare con il Forum Genovese del Terzo Settore per orientare le risorse verso i bisogni dei cittadini in situazione di svantaggio e realizzare interventi al contempo efficienti ed innovativi, capaci di sfruttare al meglio le risorse disponibili senza rinunciare alla qualità delle risposte.”

Attraverso l’attivazione di incontri periodici tra l’assessorato alle Politiche Socio Sanitarie e della Casa e il Forum Genovese del Terzo Settore, si vogliono predisporre piani di intervento comuni, finalizzati alla riorganizzazione del sistema di welfare nell’ottica della sussidiarietà, con l’obiettivo di ottimizzare il sistema, stabilendo la migliore correlazione tra le risorse disponibili, i bisogni rilevati e i servizi erogati.

Si tratta di un lavoro coordinato e programmato nel tempo che prevede l’aggiornamento della mappa delle fragilità e dei bisogni da soddisfare, la predisposizione di piani flessibili da rivedere periodicamente in funzione del mutamento delle condizioni socio-economiche della popolazione, l’individuazione di strumenti di valutazione dell’efficacia delle azioni, del rendimento delle risorse impiegate e della soddisfazione dell’utenza.

Il protocollo stabilisce inoltre che ciascuna delle parti s’impegni al fine di limitare gli impatti negativi che il taglio dei trasferimenti dallo Stato centrale rischia di esercitare sui minori, gli anziani, i disabili, le famiglie e gli individui in condizione di povertà.

_______________________

Lunedì 4 marzo 2013, h.16.00 incontro di presentazione del Testo Unico delle norme sul Terzo Settore

presso Auditorium Eugenio Montale – Teatro Carlo Felice

Galleria Giuseppe Siri – 16121 – Genova

Interverranno:

– Lorena Rambaudi – Assessore alle Politiche Sociali, Terzo Settore, Cooperazione allo Sviluppo, Politiche Giovanili, Pari Opportunità Regione Liguria;

– Ferdinando Barcellona – Portavoce del Forum Genovese del Terzo Settore;

– Luca Cosso – Presidente del CELIVO Centro servizi al volontariato della provincia di Genova;

– Valerio Balzini – Responsabile Area Legislativa Forum Terzo Settore;

– Elena Magni – Dirigente Servizio interventi per il terzo settore e cooperazione allo sviluppo -Dipartimento Salute e Servizi Sociali Regione Liguria;

– Fabio Naldoni – Esperto di legislazione degli enti non profit e fiscalità.

 

 

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum