#Cittadinanza #Associati

MOVI – Quale futuro per la solidarietà e la cittadinanza?

 

I rappresentati di oltre 10 mila volontari verso il nuovo progetto nazionale del MoVI.

I rappresentanti delegati delle associazioni di Volontariato del MoVI sono a Roma per l’Assemblea Nazionale del MoVImento che conta oltre 2000 gruppi associazioni di volontariato presenti in Italia. I volontariati si confrontano sul futuro della solidarietà nel nostro Paese. Dopo l?introduzione ai lavori dell?Assemblea nazionale del Presidenze Nazionale Franco Bagnarol, sono intervenuti i relatori Piero Lucisano, dell?Università La Sapienza di Roma  e Giuseppe Cotturri, dell?Università di Bari, dando voce alle proprie ?sensazioni? ed ?esperienze?.

Lucisano, partendo  da una crisi di crescita,  che colpisce in grande misura i giovani, ha affermato  che <istituzioni: senza questa presenza molecolare non ci sarebbe stato il presente>>.

Cotturri ha ricordato di come la ?solidarietà? sia presente nella nostra Costituzione, più volte ?congelata? nella storia, e di come, in essa,  ricorra anche il linguaggio della ?doverosità?. Il volontariato ha saputo cogliere, attraverso  il nascere dei movimenti civici nel Paese negli anni‘70, la necessità di unità di un tessuto sociale sprovvisto di rappresentanza, partendo dal basso, e mettendo  in mora le forze politiche.

Quale risposta migliore  per una nuova stagione  di solidarietà, se non quello di lavorare insieme per un?agenda dei beni comuni dell?Italia, per una possibile salvezza del Paese, ed un allineamento intorno alle priorità percorrendo  ?Nuove Strade praticabili?. Nella gioarnata di Sabato si sono svolti i gruppi di lavoro e da questi si costruirà il nuovo progetto nazionale.

 

Info:
www.movinazionale.it
Responsabile Ufficio Stampa: 346/3720323

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum