#5 per mille #Notizie

5 PER MILLE 2011, ONLINE GLI ELENCHI DEGLI AMMESSI E DEGLI ESCLUSI. LE SCELTE E GLI IMPORTI SUL SITO INTERNET DELL’AGENZIA

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate sono stati pubblicati gli elenchi degli ammessi e degli esclusi al 5 per mille 2011 con l’indicazione delle scelte e degli importi (pubblicati il 9 maggio 2013)

I dati relativi alle preferenze espresse dai contribuenti nel 2011 per la destinazione del 5 per mille e agli importi attribuiti agli enti che hanno chiesto di accedere al beneficio sono stati raccolti in otto elenchi: Onlus e volontariato (ammessi ed esclusi), ricerca scientifica (ammessi ed esclusi), ricerca sanitaria (ammessi), comuni di residenza (ammessi) e associazioni sportive dilettantistiche (ammesse ed escluse).

Gli elenchi pubblicati sono comprensivi delle Onlus e degli enti del volontariato che hanno usufruito delle proroghe previste dagli articoli 1 e 2 del DPCM 20 aprile 2012 – pdf

Per agevolare la consultazione degli elenchi e rendere più fruibili i dati espressi, sono state effettuate 2 diverse elaborazioni di ciascun elenco: in ordine alfabetico e in ordine decrescente di importo attribuito a ciascun nominativo.

Nella versione pubblicata gli importi destinati a ciascun soggetto sono stati arrotondati alla seconda cifra decimale. Questo dato – poco significativo per i singoli destinatari, che vedono variare di un centesimo in aumento o diminuzione la somma loro spettante – incide nella definizione dell’importo totale degli elenchi, che subisce una variazione misurabile in alcune decine di euro.

L’Agenzia delle entrate, che ha curato la formazione dell’elenco delle Onlus e degli enti del volontariato, collabora con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’erogazione delle somme agli aventi diritto. Per velocizzare i tempi di pagamento, è opportuno che tutti gli enti interessati forniscano all’Agenzia le proprie coordinate bancarie o postali, con le modalità illustrate nella apposita pagina: procedura per il pagamento del beneficio.

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate gli elenchi suddivisi per categorie.

In allegato il comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum