#Territorio

FQTS BASILICATA – SEMINARIO La sostenibilità degli interventi nel sociale

In Basilicata , Fqts presenta il primo dei quattro appuntamenti che si terranno nell’ambito dell’annualità 2013, dedicato alla sostenibilità della progettazione sociale.

“La sostenibilità degli interventi nel sociale”

Sabato 18 maggio 2013 a Potenza,  ore 9:30-13:30, Parco del Seminario (Viale Marconi, 104)

Intervengono:

  • Francesca Coleti – Gruppo Pilotaggio Nazionale FQTS
  • Alessandro Ferri-formatore laboratorio Progettazione Fqts Basilicata
  • Salvatore Esposito, presidente Consorzio Mediterraneo Sociale: “Welfare di Comunità ed Economia Sociale”
  • Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania ONLUS: Caso studio “ L’esperienza degli orti urbani e sociali in Campania”

Coordina i lavori:
Gianni Brienza, coordinatore regionale Fqts Basilicata

Programma

9:30/10:00 registrazione partecipanti

10:00/13:00 interventi relatori

13:00/13:30 discussione

Il seminario si prefigge l’obiettivo di discutere dei criteri e delle linee guida che rendono un progetto di Terzo Settore sostenibile dal punto di vista economico, sociale e ambientale; fornire/dare una definizione comune dei 3 tipi di sostenibilità e come queste possano stare insieme; sottolineare come l’aspetto della sostenibilità deve essere tenuto in considerazione fin dalla fase di progettazione,come oggi molti bandi richiedono.

La Formazione dei Quadri del Terzo Settore, linea di intervento strategica della Fondazione con Il Sud, vede come promotori: il Forum del Terzo Settore; la Consulta del Volontariato presso il Forum del Terzo Settore; la Conferenza Permanente delle Associazioni, Federazioni e Reti di Volontariato (ConVol); Il Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato (CSVnet).

In allegato l’invito/programma della giornata seminariale.

 

www.fqts.org

basilicata@fqts.org

Info 348.385529

 

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum