#Governo #Politiche

Restituire “Stabilità” ai fondi per le Politiche Sociali – Conferenza Stampa sulla Legge di Stabilità

Il Forum Nazionale del Terzo Settore sulla Legge di Stabilità

Venerdì 13 dicembre ore 10

Sala Stampa della Camera dei Deputati, Via della Missione 4, Roma

Il Forum del Terzo Settore si è speso con grande impegno in questi mesi sulla Legge di Stabilità, incontrando Istituzioni, presentando numerosi emendamenti e attraverso un’ampia partecipazione dei Forum regionali sui territori, affinché la Legge di Stabilità 2014 potesse essere una Legge in grado di dare reale tenuta e crescita al terzo settore e a tutto il Paese. I segnali che questo Governo ci ha dato rappresentano senz’altro un’inversione di tendenza rispetto al passato, un tentativo di dare risposte a necessità e malesseri del Paese, tuttavia il divario tra le risorse individuate e i bisogni reali resta ancora troppo ampio.

Dare risposte a bisogni concreti, tutelare diritti e sostenere soggetti vulnerabili o discriminati, produrre beni relazionali e coesione sociale non possono essere ritenuti aspetti secondari, ancor meno in un periodo delicato come quello che stiamo vivendo. Il terzo settore, pienamente convinto del ruolo che può giocare per contribuire alla tenuta del Paese e al rilancio dell’economia, e consapevole di rappresentare un interlocutore fondamentale nell’individuare strategie di contrasto alla crisi e alle sue conseguenze, vuole richiamare l’attenzione dei parlamentari e dell’opinione pubblica sulla necessità che restituire stabilità ai fondi per le politiche sociali – in una prospettiva a lungo termine che consenta di realizzare interventi efficaci e di qualità – deve diventare una priorità per il Paese. 

Alla conferenza stampa interverrà il Portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, Pietro Barbieri.

 

Per consentire l’ingresso alla Camera si prega di confermare l’adesione entro giovedì 12 dicembre alle ore 12.30 a:  stampa@forumterzosettore.it  |  Tel. 06 88802906. Ai giornalisti  è richiesto di indicare, oltre al nominativo, il luogo e la data di nascita e la presenza di eventuali apparecchiature elettroniche (indicando marca e modello).

Per gli uomini è obbligatorio indossare la giacca.

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum