#Diritti #Infanzia e giovani #Primo piano #Notizie

7° Rapporto CRC, infanzia e adolescenza in Italia. Passi avanti e criticità

RapportoInfanziaAdolescenza

Presentato a Roma, alla presenza del Garante Nazionale Infanzia e Adolescenza e del Ministro Poletti, il VII Rapporto CRC sul monitoraggio della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia, anno 2013-2014.

Il Rapporto fa un quadro aggiornato della situazione dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia e delle buone prassi, idee e raccomandazioni per migliorare la situazione. Numerosi anche i temi legati a al terzo settore.

La difficoltà principale che emerge dal Rapporto è quella di mettere a sistema le politiche per l’infanzia e l’adolescenza nel nostro Paese. Si è infatti assistito per un decentramento ad una progressiva e costante diminuzione delle risorse destinate alle politiche sociali nel corso degli anni. La mancanza e la discontinuità con cui è stato adottato il Piano nazionale Infanzia (strumento che per legge dovrebbe essere predisposto con cadenza biennale) ne è solo un esempio. Il Terzo Piano Nazionale Infanzia è stato approvato il 21 gennaio 2011, e ad oggi non sono ancora stati avviati i lavori per la stesura del nuovo. Allo stesso modo l’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza ha concluso il suo mandato alla scadenza prevista, nel novembre 2012, e non è più stato riconvocato.
Il Rapporto è scaricabile a questo link: http://www.arciragazzi.it/images/VIIrapportoCRC.pdf

 

Negli oltre dieci anni di lavoro il Gruppo CRC ha pubblicato sette Rapporti di aggiornamento annuale e due Rapporti Supplementari che sono stati inviati al Comitato ONU per contribuire insieme al Rapporto governativo all’analisi dello stato di attuazione della Convenzione in Italia. La pubblicazione annuale testimonia la costanza e l’impegno assunto dalle associazioni nel garantire un aggiornamento puntuale e costante dell’attuazione dei diritti dei bambini e degli adolescenti nel nostro Paese, anche quando i diversi livelli istituzionali non sono sempre riusciti a mantenere i diritti dell’infanzia al centro dell’agenda politica.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.gruppocrc.net.

 

 

 

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum