#Comunicazione #Notizie

Premio “L’anello debole” 2015 – Due settimane per partecipare al premio di Capodarco

Entro il 7 aprile vanno presentati i video e audio cortometraggi per la nona edizione del concorso. Tra i finalisti saranno scelti i vincitori dal 22 al 27 giugno durante il Capodarco l’Altro Festival. I nomi dei giurati di qualità

Bando 2015

È on line il bando della nona edizione del premio internazionale L’anello debole, assegnato dalla Comunità di Capodarco ai migliori video e audio cortometraggi, giornalistici o di finzione, su tematiche sociali e ambientali.

C’è tempo fino al 7 aprile 2015 per la consegna delle opere.

Confermate le sezioni del concorso e i relativi premi: audio cortometraggivideo cortometraggi della realtàvideo cortometraggi di fictionvideo cortissimi. Le opere per le prime tre sezioni dovranno avere una durata massima di 25’; la quarta di 6’.

Ad esse si aggiungono due nuovi premi speciali: alla migliore campagna diffusa prevalentemente attraverso il web; al miglior video sui temi ambientali del riciclo, dell’educazione al non abbandono dei rifiuti e della circular economy, assegnato dalla società “Ecopneus”.

Cambia inoltre il nome dell’evento in cui il premio L’anello debole sarà assegnato, che diventa “Capodarco l’Altro Festival”: dal 22 al 27 giugno 2015 sulla terrazza della Comunità di Capodarco di Fermo, nelle Marche, con un ricco cartellone di eventi.

      

Anche quest’anno le opere in concorso saranno valutate da una giuria di qualità composta da una ventina di esperti nel campo giornalistico radio-televisivo e cinematografico riconosciuti a livello nazionale e internazionale. Tra questi,  hanno già confermato la loro partecipazione il conduttore di “Caterpillar” Massimo Cirri, quello di “Melog” Gianluca Nicoletti, i giornalisti Giovanni Anversa, Pino Corrias e Daniela De Robert, i registi Andrea Segre e Daniele Segre, la critica televisiva Antonella Cappabianca, il direttore di La3 tv Fabio Rimassa, l’autore radiofonicoClaudio Astorri. Naturalmente saranno presenti anche il presidente della Comunità di Capodarco don Vinicio Albanesi e l’autore e conduttore Andrea Pellizzari che dall’edizione 2014 è direttore artistico del premio.

Il premio L’anello debole è nato nel 2005 da un’idea di Giancarlo Santalmassi e si è distinto fin dalla prima edizione per l’originalità e la qualità tecnica dei video e degli audio “brevi”, diventando una delle più importanti manifestazioni nel suo genere in Italia. Nelle prime 8 edizioni hanno partecipato 1.195 opere, 1.138 delle quali ammesse al concorso e 550 selezionate per la votazione finale (visibili integralmente sul sito del premio). Tra i partecipanti, giornalisti di tutte le testate televisive e radiofoniche nazionali insieme al meglio dei giovani audio e video-maker indipendenti dall’Italia e da una decina di paesi esteri.

Maggiori informazioni: www.capodarcolaltrofestival.it

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum