#Servizio civile #Associati

Focsiv -Inizia oggi l’esperienza di servizio civile con Focsiv per 400 giovani

SCN_FOCSIV_2013_cartolinaSono stati selezionati tra 1340 candidati, hanno tra i 20 e i 29 anni e iniziano oggi la loro avventura, sono i quasi 400 volontari in servizio civile con FOCSIV e i suoi Soci. Si parte con la formazione generale: 9 poli formativi, da Barzio, in provincia di Milano, a Catania, suddivisi in 18 classi.

Roma, 7 settembre 2015. 93 giovani svolgeranno servizio civile in Italia e 305 all’estero, in 35 paesi tra Africa, America Latina, Asia e Europa. I Soci FOCSIV coinvolti sono 34, 140 le sedi all’estero e 30 quelle in Italia.

Numeri rilevanti e significativi per l’insieme della nostra Federazione e per i nostri partner –  dichiara Gianfranco Cattai, Presidente FOCSIV – che ci impongono investimenti consistenti in termini di risorse umane ed economiche, ma siamo orgogliosi di continuare a essere un punto di riferimento per tanti giovani che scelgono di mettersi in gioco e crescere nella cultura dell’impegno e della solidarietà internazionale. Si tratta di una testimonianza importante, dimostra che i nostri giovani rispondono con la condivisione e l’impegno alla cultura del rifiuto e dell’indifferenza, scelgono di costruire ponti e non di alzare muri, di difendere la dignità delle persone ovunque esse si trovino. Un impegno per la pace costruito nelle tante periferie di questo nostro mondo, dove l’umano è messo alla prova.”

La nostra storia, le relazioni che in oltre 40 i nostri Soci hanno costruito nei tanti sud del Mondo, ci permettono di offrire ai giovani delle palestre dove potersi arricchire di umanità e fraternità. Chiederemo ai giovani di partire con una “valigia” semivuota per poterla riempire, giorno dopo giorno, con gli incontri, le storie, i successi, ma anche con qualche sconfitta.

Una ricerca condotta lo scorso anno insieme a CENSIS, su un campione di oltre 600 giovani che hanno vissuto l’esperienza di Servizio Civile all’estero, ci indica che il 79% ritiene di essere stato “formato” dalle persone che ha incontrato durante l’anno di servizio. Il 32%, dopo il rientro è ripartito per un nuovo impegno di volontariato e il 77% è rimasto in contatto con le persone che ha incontrato.

Ringraziamo il Governo e in particolare il sottosegretario On.Bobba ed il Consigliere Mauceri, capo Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile, e tutto il suo staff, degli sforzi fatti per consentire a quasi 50.000 giovani, quest’anno, di vivere questa esperienza insostituibile.

Auspichiamo che nel 2016 siano confermati, se non incrementati gli stessi numeri, per rispondere alla richiesta da parte dei giovani che è sempre più ampia.

 

Ufficio Comunicazione
Marta Francescangeli
+39.3384731082
focsiv@focsiv.it
www.focsiv.it

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum