#Monitoraggio povertà #Povertà #Normativa

Monitoraggio settimanale sul contrasto alla povertà

A cura del Forum Nazionale Terzo Settore – Ufficio Studi e Documentazione

20/03/2017

 

Governo

Contrasto alla povertà: nasce il reddito di inclusione – Dossier del 15 marzo 2017

Approvato definitivamente dal Senato il 9 marzo 2017 il disegno di legge, collegato alla legge di stabilità 2016, che delega il Governo ad emanare norme relative al contrasto della povertà e al riordino delle prestazioni assistenziali.

Entro sei mesi dall’entrata in vigore della legge dovranno essere emanati i decreti legislativi di attuazione che introdurranno il reddito di inclusione, misura a carattere universale, riordineranno le prestazioni assistenziali finalizzate al contrasto alla povertà e rafforzeranno il coordinamento degli interventi in materia di servizi sociali. …

Politiche sociali, Regioni e Ministero tentano il salvataggio dei 200 mln di euro. Nessuna soluzione per la non-autosufficienza

17 marzo 2017 – La notizia del taglio di circa 2oo milioni al fondo per le politiche sociali di qualche giorno fa aveva lasciato senza parole tanto il mondo dell’associazionismo…

L’idea del ministero, che in queste pare stia prendendo il largo, è di spostare le risorse sugli Ambiti, con il vincolo sull’assegnazione legato alla programmazione delle singole regioni, di modo da impedire che contabilmente i fondi scompaiano nel trasferimento Regioni-Stato….

Basilicata

Contrasto povertà: “non più una serie di misure frammentarie, scoordinate e solo assistenziali”

20 marzo 2017 – In attesa del primo maggio – che quest’anno in Basilicata non sarà solo la Festa dei Lavoratori ma anche di quella parte di cittadini senza reddito per i quali dovrebbe partire il  tanto atteso provvedimento regionale del Reddito Minimo d’Inserimento –  il disegno di legge nazionale di contrasto alla povertà…

Lazio

Roma, a rischio povertà 4 anziani su 10. “Vivono con meno di 11 mila euro

15 marzo 2017 – Radiografia del crac sociale ecco i dati dello Spi Lazio… Sono a forte rischio povertà perché vivono con un reddito annuale inferiore a 11mila euro lordi, hanno …

Liguria

Reddito “di inclusione”, bocciata la proposta del Pd

14 marzo 2017 – Genova – È stata respinta dal consiglio Regionale della Liguria, la proposta di legge del Partito Democratico sul reddito di inclusione attiva di 400 euro al mese: i voti contrari sono stati 16 (la maggioranza di centrodestra), 5 gli astenuti (M5S) e 10 i favorevoli (Pd, Rete a Sinistra, Gruppo misto Liberamente Liguria).

La proposta di legge, chiamata “Sperimentazione del reddito di inclusione attiva e di misure per contrastare l’esclusione sociale”, proponeva l’introduzione in via sperimentale della misura del reddito di inclusione attiva e azioni per contrastare l’esclusione sociale…

Lombardia

Fondazione CARIPLO – Un ragalo a Francesco: un piano da 25 mln€ contro la povertà

17 marzo 2017 – Sarà presentato al pontefice in occasione della sua visita del 25 marzo il progetto triennale che ha l’obiettivo di aiutare 11mila famiglie con minori che a Milano vivono in povertà assoluta. 12 milioni di euro sono stati messi a disposizione da Fondazione Cariplo promotrice dell’iniziativa, 5 milioni da Fondazione Vismara e 3 da Intesa San Paolo. A breve una campagna per gli ultimi 5 milioni …

Marche

Le politiche contro la povertà: a che punto siamo? – Centro Studi Acli Marche (febbraio 2017)

14 marzo 2017 – A che punto siamo con le politiche contro la povertà? Questa scheda riassume il problema in modo molto schematico e tenta di fare il punto della situazione al febbraio 2017…

L’Alleanza contro la povertà ha presentato alla Regione Marche due richieste: da un lato l’introduzione di misure integrative rispetto a quelle proposte dal Governo a favore dell’inclusione attiva, e dall’altro una applicazione sperimentale nella nostra regione del REIS su un campione di famiglie per ognuno dei cinque Ambiti Territoriali Sociali marchigiani che saranno coinvolti…

Sicilia

On. Minardo, Rapporto Istat del 2016. la Regione Sicilia ha triste primato di persone indigenti.

17 marzo 2017 – On. Minardo, Rapporto Istat del 2016. la Regione Sicilia ha triste primato di persone indigenti. Occorre ampliare il recente ddl approvato sulla povertà.

Trentino Alto Adige

Nuove povertà in Alto Adige, grido d’allarme dei sindacati

17 marzo 2017 – In Alto Adige l’allarme lanciato dalla Caritas per le nuove povertà ha trovato riscontri anche ..

Povertà: Caritas Bolzano-Bressanone, in Alto Adige +80% pasti caldi alla mensa

15 marzo 2017  – Nonostante il trend economico in ripresa è in continuo aumento in Alto Adige il numero delle persone che cercano aiuto alla Caritas di Bolzano-Bressanone, …

Nuovi poveri, assistite 35 mila persone

17 marzo 2017 – Tra i nuovi poveri ci sono anche “giovani homeless”, nati e cresciuti in Alto Adige. … “Bolzano – ha sottolineato Paolo Valente, direttore della Caritas …

Umbria

Lotta alla povertà, nuova fase

17 marzo 2017 – Un passo avanti sostanziale nella lotta contro la povertà in Italia: viene infatti…La Regione Umbria – come noto – ha deciso di estendere e integrare tale misura…

Sostegno di inclusione attiva: “Solo 400 umbri destinatari del Sia”

15 marzo 2017 – (Acs) Perugia – Il consigliere regionale Marco Squarta…che “la lotta alla povertà intrapresa dalla Regione Umbria si è rivelata un vero e…

Val D’Aosta

Povertà: 12 milioni di euro per piano contrasto regionale

14 marzo 2017 – Le risorse saranno suddivise tra gli assessorati per bon chauffage, misure di inclusione, rilancio economia. Ammontano a 12 milioni di euro le risorse che verranno assegnate ai diversi assessorati regionali per il contrasto alla povertà e per il sostegno all’economia locale…

Veneto

Povertà: Regione Veneto stanzia 8 mln di euro per lavori di pubblica utilità

14 marzo 2017 – Proseguirà anche nel biennio 2017-2018 l’esperienza veneta dei progetti di pubblica utilità: Regione, Comuni, enti del privato sociale e del non profit creano opportunità di lavoro temporaneo per disoccupati rimasti senza ammortizzatori sociali, disabili, persone senza reddito. Con la delibera di rifinanziamento approvata oggi, che stanzia 8 milioni di euro del Fondo sociale europeo, la Giunta regionale del Veneto assicura così continuità alla sperimentazione avviata nel 2009 e che nel 2014 è arrivato a coinvolgere 1600 disoccupati e il 70 per cento dei comuni veneti, con un impegno di spesa per la Regione di circa 6 milioni di euro…

Secondo Welfare

Il DDL Povertà, il Senato e gli impegni del Governo: cose da sapere aspettando il decreto

15 marzo 2017 – Nel corso dei lavori per l’attuazione della delega, il Governo dovrà tener conto di alcuni ordini del giorno proposti dal Senato. Ecco di cosa tratta.

Con 138 voti favorevoli, 71 contrari e 23 astenuti, il 9 marzo scorso, il Senato ha approvato il Disegno di Legge Delega sulla povertà. Il testo, dopo aver rischiato di rimanere su un binario morto in seguito alla caduta del Governo Renzi, è stato approvato senza nessuna modifica rispetto alla versione che la scorsa estate è uscita dalla Camera. L’approvazione della Legge Delega è stata tuttavia accompagnata da una serie di ordini del giorno che il governo ha accolto e dei quali dovrà quindi tener conto nel corso dei lavori che porteranno all’emanazione del decreto attuativo.

In particolare, gli ordini del giorno approvati in Assemblea sono due mentre quelli approvati in Commissione sono quindici (per l’elenco completo digita qui). Da un’analisi complessiva emerge che gli ordini del giorno più interessanti riguardano: 1) l’estensione della misura; 2) il rafforzamento dei servizi sociali territoriali; 3) i criteri di accesso; 4) gli incentivi all’occupazione…

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum