#Volontariato #Notizie

Dal 12 al 14 maggio il Festival Italiano del Volontariato

Conto alla rovescia per l’avvio dell’edizione 2017 del Festival Italiano del Volontariato organizzato a Lucca dal Centro Nazionale per il Volontariato e dalla Fondazione Volontariato e Partecipazione. A presentare il programma dell’evento, il 3 maggio, il presidente del Cnv Edoardo Patriarca nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta alla Sala Stampa della Camera dei Deputati.

“Il Festival -ha detto Patriarca– è diventato un evento imprescindibile nel panorama civile del nostro Paese. Vogliamo affermare con forza che l’Italia ha bisogno di ricostruire prima di tutto la sua anima: quell’anima positiva, accogliente, solidale e speranzosa che per diverse generazioni ha fatto in modo che il Paese crescesse non solo nella sua dimensione economica, ma anche in quella sociale. Come ogni anno dal Festival di Lucca verranno lanciate idee e pratiche che fanno bene al Paese, con l’ambizione di renderle visibili e replicabili. Saranno con noi esperti e testimoni di primo piano che ci aiuteranno a focalizzare le urgenze e le azioni per la ricostruzione”.

L’inaugurazione del Festival sarà il 12 maggio alle 9.30 con la Cerimonia dell’Alzabandiera il taglio del nastro e saluti delle autorità. Protagonisti per i tre giorni del Festival saranno i giovani: centinaia di studenti delle scuole superiori e i giovani del servizio civile saranno coinvolti il 12 e 13 maggio in eventi, workshop, laboratori realizzati anche insieme alle associazioni fra cui l’associazione Ridolina. Per i tre giorni dell’evento sarà possibile visitare i 200 migliori scatti di “Tanti per tutti. Viaggio nel volontariato italiano” il progetto fotografico collettivo realizzato da Fiaf – Federazione italiana associazioni fotografiche, Cifa – Centro italiano per la fotografia d’autore e CSVnet.

Alla sessione inaugurale – Ricostruire l’anima dell’Italia – interverrà il Capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli. Dopo l’intervento di Gabrielli ci saranno le lezioni di Leonardo Becchetti, dell’Università di Roma Tor Vergata, Giuliano Volpe, Presidente Consiglio Superiore Beni Culturali e Paesaggistici e Alessandro Rosina dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Nel pomeriggio del 12 la sessione “Profit-non profit: contaminazioni per ricostruire il tessuto sociale” con tre momenti di approfondimento: il primo, moderato dall’editorialista del Sole 24 Ore Elio Silva vedrà ospiti esponenti di aziende leader nella responsabilità sociale di impresa come Manfrotto, Ibsa Farmaceutuci Italia, Banco BPM. La seconda sessione sarà dedicata al tema dell’impresa sociale con ospiti il sottosegretario al Ministero per il Lavoro e le Politiche sociali Luigi Bobba e Mario Calderini del Politecnico di Milano. A moderare sarà il giornalista Luca Mattiucci (Corriere della Sera).

La terza sessione infine sarà dedicata alla forza rigeneratrice delle benefit corporation con le più importanti b corp del panorama italiano. La prima giornata finirà con il convegno dell’Avis Nazionale “Ricostruire relazioni” a cui parteciperà, tra gli altri, il presidente dell’Avis Comunale di Amatrice Francesco Di Marco. Nel pomeriggio anche la presentazione da parte del Centro Servizi al Volontariato della Città Metropolitana di Milano del manuale per la gestione dei volontari nei grandi eventi.

Sabato 13 maggio l’incontro dei giovani del servizio civile, e aperto a tutti, con il Premio Strega Edoardo Albinati (“Crescere dentro quale società?”) e spazio ai temi della comunicazione e dell’informazione sociale con il convegno accreditato per la formazione continua dei giornalisti che vedrà gli interventi dei giornalisti Luca Frati, Vittorio Di Trapani, Giovanna Rossiello, Alberto Chiara e di Marina Ladduca di Socialstars. Spazio anche al primo grande evento dell’Istituto Italiano della Donazione in vista del Giorno del Dono – DonoDay 2017 con “Educare al dono” che vedrà il presidente della Compagnia di San Paolo Francesco Profumo confrontarsi con i ragazzi delle scuole lucchesi che hanno aderito al Giorno del Dono.

Ma il 13 maggio sarà anche la giornata della Protezione Civile con diversi eventi nell’arco della giornata e protagonisti esponenti delle maggiori associazioni di protezione civile del panorama nazionale e l’esercitazione di protezione civile in piazza Grande dalle 18. Sempre nel pomeriggio del 13 maggio i convegni dedicati al volontariato carcerario, in collaborazione con il Seac, l’invecchiamento attivo, con la collaborazione di Auser, Ada e Anteas, lo sport e la comunicazione sociale con l’Associazione Ong Italiane (AOI).

Domenica 14 maggio la giornata finale con eventi di animazione in piazza e in tutto il centro storico di Lucca.

Il Festival Italiano del Volontariato ha come main sponsor il Banco BPM e conta sul sostegno e la collaborazione di numerosi enti fra cui la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, la Provincia di Lucca, il Comune di Lucca e il Cesvot.

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum